Questo sito contribuisce all'audience di

"Ciao Maga": martedì 29 gennaio Piacenza saluta Giorgia Bronzini che lascia il ciclismo

Dopo 25 anni di vittorie (compresi tre Mondiali) la piacentina abbandona le due ruote: per lei una serata evento a Palazzo Galli

La locandina dell'evento dedicato a Giorgia Bronzini

Il saluto di una campionessa alla sua città. Giorgia Bronzini lascia il ciclismo agonistico con un palmares impressionante che comprende, fra gli altri, due vittorie nei campionati mondiali su strada (e un bronzo), uno su pista (e due terzi posti) e un’interminabile serie di successi. La fuoriclasse delle due ruote saluta ufficialmente nel corso di una serata in programma martedì 29 gennaio alle 20.30 a Palazzo Galli (in via Mazzini 14) nel Salone dei Depositanti della Banca di Piacenza.

“Ciao Maga” è il titolo dell’evento, nel corso del quale Robert Gionelli, Delegato provinciale del Coni, intervisterà la campionessa ma anche dirigenti della federazione, colleghe di Giorgia e tante persone che hanno accompagnato la piacentina in questi 25 anni di una carriera ricca di vittorie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ingresso è libero e aperto a tutti, al termine della serata è previsto un buffet.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento