Questo sito contribuisce all'audience di

Sogni Europei per Giorgia Bronzini e Jacopo Guarnieri

I due piacentini impegnati sabato e domenica a Herning in Danimarca nela rassegna continentale. Giorgia: «Speriamo di arrivare allo sprint». Jacopo: «Pronto a dare una mano a Viviani»

Jacopo Guarnieri e Giorgia Bronzini

La maglia azzurra della Nazionale di ciclismo – impegnata nel weekend ad Herning in Danimarca per gli Europei – avrà tinte piacentine grazie a Giorgia Bronzini (in gara sabato) e Jacopo Guarnieri (domenica), candidati a ricoprire ruoli da protagonisti, con diversi compiti, durante le prove in linea. Percorso adatto a ruote veloci nella cittadina che diede il via al Giro d'Italia 2012 e previsto il classico clima nordico, fatto di pioggia e vento: circuito locale prevalentemente pianeggiante di 20,1 km da ripetere 6 volte per le donne e 12 per gli uomini con partenza e arrivo nella zona dello stadio dell'Fc Midtyjlland (il traguardo della corsa rosa era in centro, vicino all'università).

Sabato 5 toccherà alla formazione femminile di Dino Salvoldi dove la Bronzini, fresca del trentaquattresimo compleanno (giovedì 3 alla partenza da Bergamo ha brindato insieme a tutte le sue compagne poco prima di imbarcarsi sul volo) dovrebbe essere capitana e quindi deputata a giocarsi le proprie carte nel probabile arrivo in volata: «La nostra tattica più logica sarebbe quella di arrivare allo sprint ma dobbiamo ancora impostare la gara e poi dovremo anche considerare cosa vorranno fare le nostre avversarie. L'Olanda sarà il solito faro della corsa e può permettersi diverse soluzioni con tante punte. Personalmente sto abbastanza bene anche se so già che dovrò combattere col brutto tempo, che detesto. Tuttavia sabato scorso a Londra (in occasione della Prudential RideLondon Classique dove ha colto un decimo posto, ndc) abbiamo preso acqua per tutta la gara e abbiamo capito cosa potrebbe aspettarci in Danimarca, pertanto vedremo come si evolverà la situazione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In quella circostanza la piacentina, che correrà gli Europei col dorsale 11, aveva dovuto lavorare per la sua compagna della Wiggle-High5 Jolien D'Hoore (poi sesta al traguardo ma finora otto successi in stagione) e proprio la belga sarà una delle più pericolose: «Se devo fare tre nomi sulle principali rivali oltre a lei aggiungo la finlandese Lotta Lepisto e l'olandese Kirsten Wild (rispettivamente seconda e quinta a Londra, la prima con cinque successi pesanti in stagione e la seconda con tre vittorie e numerosi piazzamenti, ndc), senza dimenticare la campionessa uscente, l'olandese Anna Van der Breggen, dominatrice delle classiche del Nord in primavera e recentemente del Giro Rosa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sport di contatto: Bonaccini scarica la responsabilità sull'assessore Donini. «Aspetto il via libera dalla mia sanità»

  • Calciomercato - Piacenza: occhi sull'attaccante Francesco Maio e sul centrocampista Alberto Acquadro

  • Piacenza e Corradi: fase di stallo ma il nodo va sciolto in fretta. Sestu non tornerà in biancorosso

  • Serie C Playoff 2020 - Domenica si gioca il secondo turno a Girone. Programma e orari delle partite

  • Calciomercato Dilettanti - Nibbiano&Valtidone: corsa a tre per la panchina. Il favorito è Sergio Volpi

  • Calciomercato Dilettanti - Gotico Garibaldina: per la panchina arriva Emanuele Reboli

Torna su
SportPiacenza è in caricamento