menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ciclismo - Vittoria per Messieri, seconda la Zanardi - 1

Ciclismo - Vittoria per Messieri, seconda la Zanardi - 1

Ciclismo - Vittoria per Messieri, seconda la Zanardi

Settembre ricco di risultati per il Cadeo Carpaneto, protagonista a varie latitudini nel panorama italiano. Per il sodalizio del presidente Mauro Veneziani, le prime gioie in ordine temporale sono arrivate dalla pista di Forlì, dove lo juniores...

Settembre ricco di risultati per il Cadeo Carpaneto, protagonista a varie latitudini nel panorama italiano. Per il sodalizio del presidente Mauro Veneziani, le prime gioie in ordine temporale sono arrivate dalla pista di Forlì, dove lo juniores Francesco Messieri (Cadeo Carpaneto Nial) ha vinto la gara Omnium, capitalizzando al meglio il proficuo apporto dei compagni di squadra.
Nello scorso week end, invece, a brillare è stato il settore femminile, protagonista prima a Borgo Valsugana (Trento) e poi a Bottanuco (Bergamo) nelle due importanti manifestazioni ravvicinate.
Nelle Esordienti, risultati di rilievo per Silvia Zanardi, seconda nella Coppa di Sera a Borgo Valsugana dietro solamente alla piemontese Nicole Fede (Canavesi). Per la ciclista piacentina, una bella rimonta, andando a chiudere insieme ad altre inseguitrici su un tentativo di fuga in atto per poi giocarsi tutto alla volata, dove è stato sfiorato il colpaccio.
Nella giornata successiva, la Zanardi si è messa in mostra anche al quinto Trofeo Bottanuco in Rosa nell'omonima località bergamasca. Nella corsa vinta dalla campionessa lombarda Emanuela Zanetti, Silvia ha chiuso al quarto posto appena dietro alla tricolore Gloria Scarsi. Il Cadeo Carpaneto ha piazzato anche un'altra giovane atleta nella top ten: si tratta di Giorgia Montanari, nona. Per la Zanardi, è arrivato anche il quarto posto finale nel Challenge Freccia Rosa, vinto da Gloria Scarsi.

Doppia top ten anche per Angela Filippini nella categoria Allieve, sempre sull'asse Borgo Valsugana-Bottanuco. Nella Coppa Rosa in Trentino, la promessa parmense del Cadeo Carpaneto ha conquistato il quinto posto nella corsa vinta da Marta Cavalli (Valcar Pbm), mentre nel quinto Trofeo Bottanuco in Rosa, deciso in volata, la Filippini si è messa in luce chiudendo al settimo posto nella gara vinta dalla trentina Letizia Paternoster (Vecchia Fontana).
Buone notizie arrivano anche dal settore maschile dello stesso sodalizio piacentino, pluripiazzato nella giornata di domenica. Partendo dall'alto, doppio risultato nella categoria Juniores con la squadra targata Cadeo Carpaneto Nial. Nella corsa internazionale di Montignoso (Massa Carrara) - il 45esimo Trofeo Buffoni - Giulio Branchini ha strappato il decimo posto, a un minuto e 43 secondi dal vincitore Edoardo Affini, campione europeo juniores in carica. Contemporaneamente, a Ponte Abbadesse, in provincia di Forlì-Cesena, il compagno di squadra Francesco Messieri ha sfiiorato il podio nel Gran Premio Medri Casalinghi: per il bolognese, quarto posto nella gara vinta da Martino Bertaia (Tc Andreotti Auto-Tecnoplast). Infine, doppio piazzamento per gli Esordienti a Cavriago (Reggio Emilia): nella corsa per i primi anni, nono posto per Luca Gennari, mentre nella gara per i secondi anni Luca Magnani ha centrato l'ottava piazza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento