Questo sito contribuisce all'audience di

Ciclismo - Raffica di premi per il Cadeo Carpaneto

La chiusura dell'anno 2014 fa rima con premiazioni per il Cadeo Carpaneto, che in questi giorni ha ricevuto una raffica di riconoscimenti per i successi conquistati nella stagione ciclistica andata in archivio. Domenica scorsa, il sodalizio...

Premiazione Challange Rosa: da sinistra il presidente del Cadeo Carpaneto Mauro Veneziani, le atlete Elena Pisu e Angela Filippini e il responsabile del settore femminile Stefano Solari
La chiusura dell'anno 2014 fa rima con premiazioni per il Cadeo Carpaneto, che in questi giorni ha ricevuto una raffica di riconoscimenti per i successi conquistati nella stagione ciclistica andata in archivio.
Domenica scorsa, il sodalizio piacentino è stato protagonista a Calenzano (Firenze) nella Festa del ciclismo femminile della Toscana, nel corso della quale sono state effetuate le premiazione del Challange Rosa 2014. In quest'ultima manifestazione (svoltasi con più tappe con la partecipazione di cinque regioni - Emilia Romagna, Toscana, Marche, Lazio e Umbria), la società del presidente Mauro Veneziani (accompagnato nell'occasione dal responsabile del settore femminile Stefano Solari) ha fatto la voce grossa. Nella categoria Allieve, tris di riconoscimenti per Angela Filippini, vincitrice della classifica finale del Challange, della graduatoria delle migliori scalatrici e della classifica emiliano-romagnola.

Nelle Donne Esordienti secondo anno, Elena Pisu ha chiuso il Challange al quarto posto (risultando la miglior atleta dell'Emilia Romagna) poco davanti a Silvia Zanardi, sesta. Nella graduatoria del primo anno, invece, quinta posizione finale per Lucrezia Francolino. Infine, seconda piazza nelle Donne Juniores con Vania Canvelli. Per il Cadeo Carpaneto, primo posto di società nelle Donne Esordienti secondo anno, quarto nelle Esordienti primo anno, idem nelle Allieve e terza posizione nelle Juniores. Prestigioso riconoscimento anche per Paolo Puddu, premiato come miglior direttore sportivo sommando i punteggi delle quattro categorie.
Giovedì scorso, invece, il Cadeo Carpaneto è stato tra i protagonisti delle premiazioni della Federciclismo piacentina a Lugagnano Val d'Arda. Nel lungo elenco di premiati fornito dal comitato provinciale, figurano nei campioni piacentini su strada Giulia Aimi (Donne Esordienti secondo anno) e Luca Tortellotti (Allievi), mentre in pista è arrivato il tris con Luca Gennari (Esordienti), Silvia Zanardi (Donne Esordienti) e Federico Turci (Allievi). Premi anche per i titoli regionali conquistati da Lucrezia Francolino e Giulia Aimi (Donne Esordienti su strada), Francesco Messieri (Juniores cronometro e pista), Luca Tortellotti (Allievi ciclocross), Cezary Grodzicki (Juniores pista), Gregorio Ferri (Juniores pista) e Silvia Zanardi (Donne Esordienti pista).

Nei giorni scorsi, invece, la società piacentina era stata protagonista a Zola Predosa (Bologna) nella sesta festa "Le stelle dell'Emilia Romagna", con riconoscimenti andati alle Esordienti Silvia Zanardi e Lucrezia Francolino e all'Allievo Luca Tortellotti, vincitori del Memorial Nicotti (classifica di rendimento 2014) rispettivamente nelle discipline pista, strada e cronometro delle varie categorie. A Brescia, l'under 23 Nicole Maffietti ha ricevuto il terzo premio speciale del settore femminile di BresciaOggi.
Infine, gli Allievi Federico Turci e Luca Regalli sono stati protagonisti a Rho nel corso della festa della Federciclismo milanese. In particolare, Turci ha vinto la classifica del terzo Memorial "Mario Casero Classic", dove Regalli si è piazzato quarto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento