Questo sito contribuisce all'audience di

Ciclismo in lutto, si è spento il meccanico Emilio Ferrari

Si è spento ieri sera, nel giorno del suo 77esimo compleanno e dopo una malattia contro la quale aveva combattuto negli ultimi mesi, Emilio Ferrari, da molti anni meccanico ufficiale del Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola d’Arda, la pista...

Una foto di Emilio Ferrari scattata poco più di un mese fa, tra Silvia Zanardi e Giulia Affaticati, cicliste del Vo2 Team Pink e del Velodromo di Fiorenzuola, con le maglie tricolori di campionesse italiane della pista conquistate la scorsa estate
Si è spento ieri sera, nel giorno del suo 77esimo compleanno e dopo una malattia contro la quale aveva combattuto negli ultimi mesi, Emilio Ferrari, da molti anni meccanico ufficiale del Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola d’Arda, la pista dove ogni anno si svolge la Sei Giorni delle Rose Internazionale, alla quale Emilio non aveva mai fatto mancare il suo prezioso e competente apporto (era anche dotato del tesserino di direttore sportivo). Dopo una lunga serie di esperienze e collaborazioni, specialmente nel mondo dei Dilettanti, il meccanico piacentino nelle ultime stagioni aveva deciso di dedicarsi solo ed esclusivamente al Velodromo di Fiorenzuola, dove si prendeva cura delle decine e decine di biciclette grazie alle quali tanti giovani del territorio possono praticare il ciclismo su pista. Alla sua famiglia va l’abbraccio di tutto il Velodromo di Fiorenzuola, espresso dal presidente Gaetano Rizzuto: «La famiglia del Velodromo ha perso un componente importante, che per tanti anni si è dedicato con enorme passione ai giovani che frequentano il nostro impianto, non facendo mai mancare il suo apporto e mettendo la sua grande esperienza al servizio di tutti. Emilio era una presenza fissa, uno su cui sapevi di poter sempre contare non “solo” per ciò che riguardava le biciclette, ma anche per tutto il resto. Era un attento osservatore di tutto ciò che accadeva al Velodromo e, quando occorreva, trovava le parole o le battute giuste per ogni tipo di situazione, anche quando c’era da sdrammatizzare. Capace, garbato e disponibile, era per questo apprezzato e benvoluto non solo da noi dell’Associazione, ma anche da tutti i ragazzi e i tecnici che frequentano la pista. Negli ultimi tempi, sapendo che non stava bene, gli avevamo detto che lo aspettavamo di nuovo al Velodromo per la prossima edizione della Sei Giorni delle Rose, quella del ventennale. Purtroppo invece non lo vedremo, ma Emilio sarà comunque con noi».
Il rosario sarà recitato stasera (23 ottobre) alle 20,30 nella chiesa di San Giuseppe a Piacenza. Non appena possibile, sarà anche comunicata la data dei funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento