Questo sito contribuisce all'audience di

Ciclismo - Festa di fine stagione per l'Endas

Un nutrito gruppo di appassionati e simpatizzanti ha festeggiato presso l'agriturismo "La Rondanina" di Alseno la chiusura della stagione ciclistica 2014 dell'Endas piacentina. Il responsabile provinciale dell'ente, Giovanni Rossi, ha fatto gli...

Ciclismo - Festa di fine stagione per l'Endas - 1
Un nutrito gruppo di appassionati e simpatizzanti ha festeggiato presso l'agriturismo "La Rondanina" di Alseno la chiusura della stagione ciclistica 2014 dell'Endas piacentina. Il responsabile provinciale dell'ente, Giovanni Rossi, ha fatto gli onori di casa, ringraziando innanzitutto tutti gli sportivi e gli amici che con il loro aiuto hanno permesso di svolgere un'interessante attività organizzativa, incentrata su manifestazioni di qualità, come la decima Granfondo della Coppa Piacentina, il nono Farini Tour e la settima edizione della cicloturistica d'epoca Epica - Memorial Maria Teresa Orsi. A questi eventi, che possono definirsi i veri fiori all'occhiello dell'Endas, si sono poi aggiunti il Gran Premio Collina delle Fate di mountain bike (inserito nel circuito Francigena Cup), il Gran Premio Endas su strada a Celleri di Carpaneto, l'ormai tradizionale ciclopodistica di Lusurasco (manifestazione unica a livello provinciale e sempre più partecipata), i  cicloraduni  Memorial Vafrini- Cabrini e Cortemaggiore - Parco Provinciale. Rossi ha poi riservato una menzione particolare a Guerriero Dovani, paracadutista piacentino tesserato per il Gruppo Ciclistico Lusurasco che porta il simbolo dell'ente nei suoi frequenti lanci.

Momento clou del riuscito appuntamento conviviale lo si è comunque avuto con l'assegnazione della targa dell'Endas a Francesco Ferrari (foto), biker piacentino che continua a mietere successi nella dura specialità del fuoristrada (nonostante un'età non più verdissima), lo scorso settembre protagonista di un terzo posto ai Mondiali UCI in Svezia. «Un riconoscimento che non premia solo un atleta, ma soprattutto una persona che interpreta il ciclismo con lo spirito e la passione che dovrebbero animare tutti quelli che si avvicinano a questo meraviglioso sport»: questa la motivazione che ha accompagnato la consegna, effettuata da un ospite particolarmente gradito, il giornalista Carlo Danani, per anni conduttore della trasmissione di TeleLibertà Cronoscalata e primo  vincitore della targa dell'Endas. Oltre a lui, erano presenti alla serata anche l'ex professionista e azzurro Giancarlo Perini, la promessa femminile del ciclismo piacentino Elena Franchi, Marco Tedeschi (organizzatore della Francigena Cup) e il padrone di casa Roberto Bargazzi, che ha deliziato la tavola con i suoi vini. In chiusura, va detto che nel 2015 l'Endas riproporrà tutte le sue principali manifestazioni, con l'aggiunta di due gare di mountain bike a Bacedasco e Farini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento