Questo sito contribuisce all'audience di

Ciclismo - Dagostino nono al Trofeo Passione Verde

Inizia con un piazzamento nella prima gara dell'anno la stagione della formazione juniores Cadeo Carpaneto Nial, nata dalla sinergia tra la società piacentina e la blasonata realtà reggiana. A Montichiari, nel Trofeo Passione Verde Agrifood...

Andrea Dagostino
Inizia con un piazzamento nella prima gara dell'anno la stagione della formazione juniores Cadeo Carpaneto Nial, nata dalla sinergia tra la società piacentina e la blasonata realtà reggiana. A Montichiari, nel Trofeo Passione Verde Agrifood Abruzzo (corsa su strada di 96 chilometri), è arrivato il nono posto di Andrea Dagostino, capace di piazzarsi nella top ten della selettiva manifestazione, che vedeva al via 180 atleti.

La formazione guidata dal ds Primo Borghi aveva ben interpretato la corsa, arrivando con sei dei sette uomini nel nutrito gruppo di testa. Poco prima del traguardo, però, una caduta in testa al plotone ha ostacolato l'azione di Francesco Messieri, che si trovava in quarta posizione e che è stato costretto a una brusca frenata per rimanere in sella, perdendo però contatto con gli atleti che sono poi saliti sul podio. La corsa è stata vinta in volata dal veronese Gianmarco Begnoni (Aspiratori Otelli-Mastercrom), che ha regolato Marco Galimberti (Feralpi Monteclarense) e Attilio Viviani (Cipollini Assali Stefen), fratello minore del professionista Elia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento