rotate-mobile
Ciclismo

6 Giorni delle Rose: al via ci sarà anche Wiggins

Bradley Wiggins, vincitore del Tour de France 2012, di quattro ori olimpici (tre in pista e uno a cronometro), sei titoli mondiali su pista e uno a crono, è stato iscritto ufficialmente dalla Gran Bretagna alla 18^ edizione della 6 Giorni delle...

Bradley Wiggins, vincitore del Tour de France 2012, di quattro ori olimpici (tre in pista e uno a cronometro), sei titoli mondiali su pista e uno a crono, è stato iscritto ufficialmente dalla Gran Bretagna alla 18^ edizione della 6 Giorni delle Rose – Fiorenzuola International Track di Classe 1 UCI, in programma al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza) dal 28 giugno al 3 luglio di quest’anno. Insignito del titolo di Ufficiale dell’Impero Britannico, Wiggins nel 2012 ha avuto l’onore di suonare la campana olimpica che ha aperto i Giochi di Londra. Il prossimo 7 giugno, al Velodromo Olimpico di Londra, il fuoriclasse britannico tenterà di battere il record dell’ora: i 6mila biglietti per l'evento sono esauriti in appena sette minuti dall’inizio della vendita.

Negli ultimi due anni, con la riforma del ciclismo su pista attuata dall’UCI, quella del Velodromo Pavesi è stata la gara internazionale con il maggior numero di nazioni al via tra quelle organizzate in tutto il mondo. Nel 2013 il Comitato Organizzatore ha ripensato la formula della tradizionale 6 Giorni (nata nel 1998), mantenendone la gara a coppie e inserendo, alternandole ad essa, le prove di varie specialità valevoli per la gara di Classe 1 UCI per Elite, sia uomini sia donne, richiamando così i più importanti pistard del panorama internazionale, che a Fiorenzuola possono conquistare punti per la partecipazione ai Mondiali e, di conseguenza, ai Giochi Olimpici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

6 Giorni delle Rose: al via ci sarà anche Wiggins

SportPiacenza è in caricamento