rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Canottaggio

Gli strani Europei della Perugino: "costretta" a salire di categoria chiude settima

La piacentina, già campionessa del mondo, gareggia nel Quattro di coppia perché nei pesi leggeri non sono iscritte altre formazioni

E’ un Europeo Under 23 strano quello che vede protagonista Maria Sole Perugino, canottiera piacentina che gareggia per la Baldesio. Già campionessa del mondo a fine luglio, la Perugino è scesa in acqua in Belgio per bissare il successo agli Europei ottenuto nel settembre del 2021. Ma a sorpresa l’equipaggio composto, oltre che da lei, da Greta Schwartz, Carolina Vanini e Anita Gnassi, non ha potuto gareggiare nella categoria di appartenenza, il Quattro di coppia pesi leggeri, per mancanza di avversari. Così le azzurre sono state costrette a salire di classe, venendo inserite al via del Quattro di coppia. Nonostante la differenza fisica la Perugino e le compagne chiudono terze le batterie, alle spalle di Romania e Repubblica Ceca, per poi terminare al quinto posto il recupero, che concedeva solamente alle prime quattro la Finale A. Questa mattina le azzurre hanno vinto la Finale B terminando l’avventura europea in settima posizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli strani Europei della Perugino: "costretta" a salire di categoria chiude settima

SportPiacenza è in caricamento