Questo sito contribuisce all'audience di

Canottaggio - Dominio della Guerra (Nino) a Torino

Positivo inizio di stagione per i canottieri della Nino Bixio, impegnati alla regata di fondo internazionale di Torino, giunta alla trentesima edizione con un totale di 1900 partecipanti. Con il sole splendente, nonostante le rigide temperature...

Per Matteo Lommi un rocambolesco quarto posto
Positivo inizio di stagione per i canottieri della Nino Bixio, impegnati alla regata di fondo internazionale di Torino, giunta alla trentesima edizione con un totale di 1900 partecipanti. Con il sole splendente, nonostante le rigide temperature, ha avuto inizio la competizione che ha riconfermato Clara Guerra tra le grandi: la piacentina ha dominato il singolo ragazze (15/16 anni) nonostante il passaggio di categoria dalle giovanili; Clara ha mantenuto la concentrazione ed ha espresso le proprie potenzialità tecniche e fisiche che già negli anni precedenti aveva mostrato, restando imbattuta in tutte le regate del singolo. Da evidenziare anche il terzo posto nella gara di Pisa nel doppio juniores (17/18 anni) andata in scena qualche giorno prima, in cui era riuscita a guadagnarsi, in doppio con Giulia Libè, il terzo posto, nonostante gareggiasse con ragazze più grandi di lei di due anni.

Rocambolesco quarto posto di Matteo Lommi, sempre più vicino ai migliori singolisti d’Italia; il piacentino da qualche tempo riesce a mostrare ad ogni appuntamento miglioramenti fisici e tecnici grazie anche al duro lavoro a cui si sottopone quotidianamente. Sembrava avesse chiuso terzo, poi invece dopo una consultazione di alcuni cronometristi è stato relegato al quarto posto senza capire il motivo. Buono anche il sesto posto ottenuto nel quattro di coppia misto con i Canottieri Ravenna in cui Matteo ha condotto come capovoga la sua imbarcazione a pochi secondi dai vincitori della Baldesio.
Molto buono anche il risultato di Giulia Libè, quinta nel singolo juniores, alle spalle delle nazionali di categoria, dando prova del proprio miglioramento. La Libè ha confermato il momento di forma anche con il quattro di coppia senior, giungendo quarta con il Cus Ferrara in equipaggio misto composto, oltre che da Giulia, da Baldoni, Travi e Sintini.

Nel doppio ragazzi (15/16anni) Matteo Savino e Matteo Natalucci sono giunti al 12° posto: risultato positivo vista la grande affluenza nella categoria ragazzi maschile e il passaggio alla
categoria superiore che vede i piacentini impegnati con ragazzi anche di due anni più vecchi. Nel singolo senior pesi leggeri Federico Fontana (reduce dall’influenza), chiude undicesimo tra i seniores, mentre nel doppio Cadetti Davide Imbesi e Edoardo Libè giungono dodicesimi.
Tra i master, secondo posto per Marco Savino e Marco Guerra nel quattro di coppia, mentre gli stessi atleti con l’otto master misto della canottieri Cerea chiudono sesti.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sport di contatto, oggi riapre anche la Lombardia. E in Emilia-Romagna si preferisce far finta di niente

  • Calciomercato - Piacenza: fumata bianca con l'attaccante Francesco Maio. Sylla e Borri in partenza

  • Piacenza e Corradi: fase di stallo ma il nodo va sciolto in fretta. Sestu non tornerà in biancorosso

  • Calciomercato Dilettanti - Alsenese: quante riconferme. Lo Junior Drago farà due squadre, una in Seconda e una in Terza

  • Playoff Serie C 2020 - Il programma dei quarti di finale. Bari e Reggiana a caccia della semifinale

  • Ripresa degli sport di contatto, Bonaccini prende ancora tempo: «La decisione nei prossimi giorni»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento