Questo sito contribuisce all'audience di

Termina 1-1 tra Fiorenzuola e Virtus Bergamo

Un'altra rimonta al tramonto della partita per il Fiorenzuola, che però non riesce a piegare la tignosissima Virtus Bergamo. Il gol di Girometta consente ai rossoneri di proseguire la striscia di partite senza sconfitte (giunta a quota nove), ma...

Termina 1-1 tra Fiorenzuola e Virtus Bergamo - 1
Un'altra rimonta al tramonto della partita per il Fiorenzuola, che però non riesce a piegare la tignosissima Virtus Bergamo. Il gol di Girometta consente ai rossoneri di proseguire la striscia di partite senza sconfitte (giunta a quota nove), ma non di avvicinare ulteriormente la zona-salvezza. Sinceramente i tre punti sarebbero stati eccessivi per l'undici di Mantelli, poco lucidi e incisivi per un'ottantina di minuti. La Virtus Bergamo, dopo essere passata con Germani, ha controllato senza troppi affanni il match fino all'83', quando ha incassato il pareggio nell'unica vera occasione creata dal Fiorenzuola. Che però, pur in una giornata opaca, conferma carattere e attributi da vendere.
Corso è l'unico indisponibile per Mantelli, che in partenza punta su Corradi tra i pali, Donati, Piva, Reggiani e Guglieri in difesa, Masseroni, Sessi e Petrelli in mediana, con Franchini a sostegno di Castagna e Morga. L'ex biancorosso Armando Madonna, tecnico della Virtus Bergamo, replica con un classico 4-4-2.
Il Fiorenzuola sfiora subito il vantaggio grazie a uno spunto di Franchini, che per poco non induce Tognassi (altro ex Piacenza) all'autorete: la spalla finisce sul fondo davvero di poco. Dall'altra parte uno svarione di Piva favorisce la ripartenza dell'ex biancorosso Amodeo, che però non riesce a servire Germani. Al 20' un errore in fase di impostazione da parte di Petrelli innesca Germani, la cui splendida parabola tocca la traversa e ritorna in campo, con Corradi di sasso. Lo stesso Germani, poco dopo, sugli sviluppi di un angolo calciato da Morosini e allungato da Tognassi sul secondo palo, porta meritatamente in vantaggio la Virtus Bergamo. Mentre il Fiorenzuola non trova sbocchi, Corradi viene chiamato in causa dal gran sinistro di Franzoso. Dall'altra parte, nel finale di tempo, Donati prova il destro, che per poco non si trasforma in un assist per Morga. Poco dopo l'intervallo Mantelli gioca la carta-Girometta, che prende il posto di Guglieri, con Petrelli che arretra sulla linea dei difensori e Franchini su quella mediana, mentre il nuovo entrato affianca Morga e Castagna in prima linea. Nonostante il tridente e l'ingresso di Sereni per Donati, anche nella prima parte della ripresa il Fiorenzuola finisce spesso per incartarsi. Merito del grande lavoro della mediana ospite, in particolare dii Morosini, molto bravo sia in fase di rottura che in fase di costruzione. Mentre dall'altra parte Sessi e Franchini, le due fonti del gioco rossonero, non riescono a innescare gli attaccanti. Ma, quando si entra nella fase calante del match, ecco l'ormai immancabile colpo di coda del Fiorenzuola: all'83' Franchini tocca per l'accorrente Sessi, il cui gran destro coglie in pieno la traversa, ma Girometta è il più pronto e di testa infila l'1-1 rossonero. Questa volta, però, la rimonta rossonera resta a metà.

Fiorenzuola 1
Virtus Bergamo 1
Fiorenzuola: Corradi 6, Donati 5,5 (52' Sereni 5,5), Guglieri 5,5 (49' Girometta 7), Petrelli 6, Piva 5,5, Reggiani 6, Masseroni 6, Sessi 6,5, Castagna 5,5, Franchini 6,5, Morga 6. All. Mantelli 6
Virtus Bergamo: Bacuzzi 6, Ravot 6, Seck 6,5, Tognassi 6,5, Altare 6, Meregalli 6, Franzoso 6,5 (89' Baldrighi sv), Redaelli 6,5 (54' Lemma 6), Amodeo 6,5 (63' Bosio sv) , Morosini 7, Germani 7,5. All. Madonna 6,5
Arbitro: Capovilla di Verona (Andreatta-Beltrame)
Note: giornata soleggiata e ventoosa, spettatori 200 circa. Ammoniti Altare (VB), Germani (VB), Piva (F), Lemma (VB), Seck (VB), Franchini (F), Morga (F).
Reti: 24' Germani (VB), 83' Girometta (F)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento