menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arnaldo Franzini-11

Arnaldo Franzini-11

Serie D - Pro Piacenza: è ora di chiudere i conti

Il Pro Piacenza arriva alla resa dei conti, con se stesso più che altro, visto che il calcolo delle combinazioni costringe l'inseguitrice Inveruno a vincere e sperare che i piacentini non facciano altrettanto. Dunque tra il Pro Piacenza e la...

Il Pro Piacenza arriva alla resa dei conti, con se stesso più che altro, visto che il calcolo delle combinazioni costringe l'inseguitrice Inveruno a vincere e sperare che i piacentini non facciano altrettanto. Dunque tra il Pro Piacenza e la promozione in Lega Pro ormai è questione di pochi metri, una piccola distanza che poteva essere già colmata domenica scorsa ma il blitz del MapelloBonate ha costretto la squadra di Franzini a rimandare i festeggiamenti al turno infrasettimanale di giovedì pomeriggio (fischio d'inizio alle 15 per tutti), quando al campo Siboni arriverà il fanalino di coda Sambonifacese. La sconfitta di domenica scorsa ha fatto tremendamente male ai rossoneri, tanto che Franzini ha subito redarguito l'ambiente - togliendo il giorno di riposo - perché è davvero ora di chiudere il campionato ma, per farlo, occorre pensare solo ed esclusivamente al campo.

COMBINAZIONI VINCENTI - Dopo il turno di giovedì 17 aprile mancheranno solamente due partite al termine del campionato, in caso di arrivo a pari punti per stabilire la vincente del girone si disputa uno spareggio in campo neutro. Se il Pro Piacenza vince è aritmeticamente promosso in Lega Pro senza aspettare il risultato di Seregno-Inveruno. Se il Pro Piacenza pareggia: è promosso ma l'Inveruno deve perdere o pareggiare. Se il Pro Piacenza perde: è promosso ma l'Inveruno deve perdere o pareggiare.

FRANZINI - Tutti discorsi che Franzini non vuole sentire. «Purtroppo domenica scorsa abbiamo affrontato male la partita sia all'inizio sia nel corso dei novanta minuti - spiega il tecnico - ed è successo quello che vado dicendo da tempo; cioè che le squadre di bassa classifica a questo punto della stagione sono pericolose da incontrare perché in grado di mettere in difficoltà chiunque. Sono avversari che se li prendi nel modo sbagliato possono creare dei seri problemi, e lo stesso discorso vale anche per la Sambonifacese che contro di noi ha solo un risultato a disposizione per continuare a sperare di evitare la retrocessione diretta, cioè la vittoria. Per questo motivo dico che bisogna tenere i piedi ben saldi al terreno, non è per scaramanzia, ma perché sono perfettamente consapevole che i nostri avversari non ci regaleranno nulla».


Arnaldo Franzini per la partita di giovedì pomeriggio non recupera Rieti e dovrà rinunciare a Cortesi che è squalificato. Probabile formazione con Donnarumma ('95) in porta, in difesa Castellana ('95) e Carminati ('93) sugli esterni, coppia centrale Colicchio-Silva. A centrocampo spazio a Cazzamalli affiancato da Marmiroli ('94) e Jakimovski. In attacco tridente con Matteassi e Franchi a supporto di Piccolo. Ballottaggio: Jakimovski-Bignotti. Leggi qui il 32esimo turno del Girone B di Serie D e la classifica aggiornata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento