menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Prova d'appello per il Fiorenzuola e Mantelli - 1

Prova d'appello per il Fiorenzuola e Mantelli - 1

Prova d'appello per il Fiorenzuola e Mantelli

Ultima chiamata per il Fiorenzuola e, probabilmente, anche per Alberto Mantelli. Solo un successo al Comunale con la Bustese (fischio d'inizio domenica 13 dicembre alle 14,30) potrebbe consentire ai valdardesi ultimi in classifica di tornare in...

Ultima chiamata per il Fiorenzuola e, probabilmente, anche per Alberto Mantelli. Solo un successo al Comunale con la Bustese (fischio d'inizio domenica 13 dicembre alle 14,30) potrebbe consentire ai valdardesi ultimi in classifica di tornare in corsa per la salvezza diretta e al tecnico rossonero di salvare la panchina. Diventata traballante dopo il pesante rovescio rimediato domenica scorsa a Olginate. In realtà praticamente nessun dirigente, a partire dal presidente Pinalli considera Mantelli quale primo responsabile dell'attuale ultimo posto. Ma, in caso di nuovo passo falso con la Bustese, la cacciata del tecnico rappresenterebbe l'estremo tentativo per provare a raddrizzare una stagione finora sciagurata.
Il diretto interessato non ne vuole sapere di lasciare, dopo oltre tre anni, quelli che considera il “suo” stadio, ovvero il Comunale, e la sua “società”, ovvero il Fiorenzuola: “Quella appena trascorsa – spiega Mantelli – è stata ovviamente una settimana particolare. Però non ho certo cambiato il mio modo di lavorare. L'esonero fa parte dei rischi del mestiere, ma non è questo il mio problema: il mio unico pensiero è quello di rimettere in piedi il Fiorenzuola. Perché in questa città io sono a casa, perché una società come quella che c'è a Fiorenzuola sono sicuro di non trovarla da nessuna altra parte”.
Non ti sei mai sentito tradito dai tuoi giocatori?
“Domenica scorsa ho visto una squadra completamente scarica, ma credo che la classifica e tensione finiscano per pesare in modo determinante sulle prestazioni. La buona fede dei miei giocatori non è in discussione”.
La Bustese ha venti punti, ma arriva dal pesante stop casalingo con la Grumellese.

“Tutto dipende da noi, per battere la Bustese e tornare il corsa per la salvezza serve però il “mio” Fiorenzuola, non certo quello visto a Olginate”.
Con la Bustese Mantelli potrà finalmente contare su Franchini, il fantasista arrivato qualche settimana fa dal Martina Franca, ma finora ai box per il regolamento dei trasferimenti. Con Piva squalificato, Kisaku, Corso e Petrelli indisponibili, Mantelli dovrebbe puntare su Corradi tra i pali, Sereni, Fogliazza, Reggiani e Mameli in difesa, Masseroni, Sessi e Guglieri in mediana, Franchini a sostegno di Morga e Castagna. Mentre andrà in panchina l'ultimo arrivato Filippo Maria Donati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento