Questo sito contribuisce all'audience di

L'idea per la Serie D: stop di un mese per recuperare tutte le gare rinviate

Si iniziano a valutare soluzioni alternative a causa delle partite non giocate. Lo sport si interroga sulle possibilità da sfruttare, Ettore Messina propone il posticipo delle coppe europee nel basket

L’aspetto positivo è che, messo con le spalle al muro, almeno una parte dello sport inizia a pensare a qualche soluzione e non solo a lamentarsi del problema. Con il Covid-19 purtroppo dovremo convivere ancora a lungo e allora le opzioni sono due: o ci si ferma per un periodo indefinito oppure si trovano formule alternative. Sta facendo discutere nel mondo del basket la lettera aperta di Ettore Messina, uno dei tecnici più validi, esperti e conosciuti nel mondo della palla a spicchi, in cui il coach di Milano propone di interrompere le coppe europee per limitare i viaggi e concentrarsi per i prossimi mesi sui tornei nazionali prima di riprendere l’avventura continentale la prossima primavera. Qualcuno è d’accordo, altri sono contrari, come è normale che sia in un normale confronto dialettico, ma intanto si inizia a discutere delle possibili alternative e già questo è un aspetto positivo.

Anche il calcio non è da meno e una delle ipotesi sul tavolo riguarda da vicino il Fiorenzuola, formazione piacentina impegnata nel campionato di Serie D. La formazione rossonera è stata costretta a rinviare le ultime due partite per alcuni casi di sospetto Covid (bene sottolineare che si trattava di sospetti, non di una positività acclarata) accusati da membri ai margini del gruppo squadra di Seravezza e Forlì. La vicenda ha provocato più di un malumore all’interno della società rossonera, che però si è dovuta adeguare alle normative vigenti.

Adesso i vertici della Lega Nazionale Dilettanti stanno valutando una soluzione alternativa: visto l’elevato numero di gare rinviate si sta discutendo dell’opportunità di sospendere la Serie D per un mese consentendo in queste settimane il recupero delle tante gare rinviate, per poi ripartire a dicembre con il calendario “classico”. Un’idea, non ancora ufficiale, che però potrebbe temporaneamente rendere credibili le classifiche a oggi completamente indecifrabili a causa del differente numero di gare giocate dalle varie squadre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento