rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Serie D

Pro - Franzini: «Sono le partite più pericolose»

Partita da prendere con grande cautela senza sottovalutare l'impegno per il Pro Piacenza, che domenica ospita al Siboni il fanalino di coda Darfo Boario nel testacoda del campionato. Per la capolista, apparentemente, potrebbe sembrare il classico...

Partita da prendere con grande cautela senza sottovalutare l'impegno per il Pro Piacenza, che domenica ospita al Siboni il fanalino di coda Darfo Boario nel testacoda del campionato. Per la capolista, apparentemente, potrebbe sembrare il classico turno da archiviare senza dover patire più del previsto, tuttavia in casa rossonera il tecnico Arnaldo Franzini ha voluto tenere «tutti sul pezzo» perché sono proprio queste partite a nascondere le insidie più inaspettate. In particolare il Pro Piacenza non è certamente favorito dalla situazione dell'infermeria: Cazzamalli rimarrà fuori almeno per tre settimane (si prova a recuperarlo per il derby del 9 febbraio) e alla sua assenza si è aggiunta quella di Marmiroli colpito da un problema muscolare. Inoltre saranno indisponibili Matteassi (squalifica), Pasaro e Cortesi (più no che sì) e i lungodegenti Melegari e Dosi. L'unica buona notizia è il rientro del cannoniere Franchi.

Tutte defezioni che potrebbero suggerire a Franzini di optare per un centrocampo a quattro in linea con Castellana avanzato e l'inserimento di Santi in difesa. «E' una possibilità - spiega Franzini alla vigilia della partita - ma ci anche altre soluzioni che abbiamo provato in settimana, certo diventa difficile fare sempre i conti con numerose assenze, tuttavia la forza di questa squadra risiede proprio nella qualità che la panchina ha sempre saputo fornire e pertanto non ci disperiamo assolutamente». Pro Piacenza che deve prendersi i tre punti per arrivare alla sosta con un buon margine di vantaggio, anche perché alla ripresa il 9 febbraio ci sarà il derby col Piacenza. «Di solito non amo le soste, ma questa volta ci aiuterà a recuperare alcune situazioni che ci portiamo dietro da settimane».

Franzini che non si nasconde sulla partita di domenica contro il Darfo Boario. «Penso che sia una partita più importante di altre proprio perché dopo c'è la sosta e successivamente il derby, sarebbe un bel colpo andare a riposo con questo vantaggio. Come al solito sarà un match difficile, spigoloso, contro una formazione che cerca punti salvezza e nel mercato invernale ha apportato moti cambiamenti, dunque non sarà affatto un impegno semplice. Di contro noi stiamo molto bene, sono soddisfatto di quello che stanno facendo i ragazzi e anche a Olginate, oltre ad aver preso un pareggio importante, avremmo meritato qualcosa di più». Differenze rispetto allo scorso anno? «Non mi piace guardare indietro a quello che è stato, posso dire però che è vero che abbiamo qualcosa in più, altrimenti non avremmo vinto certe partite che sembravano irrecuperabili o non avremmo fatto certe prestazione nonostante i numerosi assenti».

Probabile formazione Pro Piacenza; possibile che Franzini scelga di partire con Donnarumma ('95) in porta, Santi ('94) e Carminati ('93) sugli esterni, coppia centrale con Rieti e Colicchio. A centrocampo ci sarebbe spazio per Castellana ('93) e Bignotti sugli esterni, e la coppia Silva-Jakimovsky nel mezzo. In attacco il tandem Franchi-Piccolo. Leggi qui il turno completo della domenica e la classifica di Serie D girone B.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro - Franzini: «Sono le partite più pericolose»

SportPiacenza è in caricamento