Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza: De Vecchis dall'inizio. Pro: Franchi è ok

Domenica molto delicata per le due squadre piacentine, che potrebbe segnare senza appello il prosieguo della stagione soprattutto in casa biancorossa. Il Piacenza non riesce a trovare quella continuità di risultati che si auspica da tempo, le...

De Vecchis, domenica potrebbe partire dal primo minuto (foto Trongone)
Domenica molto delicata per le due squadre piacentine, che potrebbe segnare senza appello il prosieguo della stagione soprattutto in casa biancorossa. Il Piacenza non riesce a trovare quella continuità di risultati che si auspica da tempo, le ultime due vittorie consecutive risalgono a inizio novembre (Alzano Cene e Darfo Boario), dopo è arrivata un'altalena di risultati con il pareggio di domenica scorsa contro il Lecco. Tognassi e soci non hanno sfruttato i due mezzi passi falsi del Pro Piacenza (Inveruno e Olginate) e quindi si ritrovano ancora a 10 lunghezze di distanza dalla vetta. Per questo motivo è fondamentale vincere domenica a Legnago; il 2 febbraio c'è la sosta per il torneo di Viareggio e presentarsi al derby col Pro con la possibilità di andare a -7 rappresenta, di fatto, l'ultima speranze per cercare di riaprire la lotta al vertice.

Tutti discorsi che Viali non vuole sentire, oggi il tecnico biancorosso è più psicologo che allenatore perché il gruppo ha dimostrato notevoli limiti caratteriali piuttosto che tecnici. Tuttavia domenica il Piacenza dovrà fare i conti con l'assenza per squalifica di Carmine Marrazzo e perciò Viali ha in mente di mantenere il 4-4-2 con De Vecchis e Amodeo tandem offensivo. Sugli esterni riprende il suo posto Volpe, a sinistra Fumasoli e nel mezzo rientra dal primo minuto Tacchinardi al fianco di Pignat. Interessante invece la difesa: il primo nodo da sciogliere è capire chi giocherà al fianco di Tognassi. Emiliano non ha brillato nelle ultime due partite, possibile un ritorno di Rossi oppure di Meregalli. Sugli esterni Milani a destra e Benedetti a sinistra, con quest'ultimo che è l'ago della bilancia. In settimana Viali gli ha chiesto di spingere molto sul tutta la fascia, tanto da comporre una possibile difesa a tre quando si sviluppa l'azione in fase offensiva.

Discorso diverso invece in casa Pro Piacenza. I rossoneri viaggiano comodamente al timone del campionato e nonostante la sconfitta di Inveruno e il pareggio ad Olginate conservano ancora sei punti di vantaggio sulla nuova inseguitrice, il Pontisola. La squadra di Franzini domenica riceve il fanalino di coda Darfo Boario, guai però a sottovalutare l'impegno perché il campanello d'allarme in via De Longe è suonato all'interno dell'infermeria. Matteassi è squalificato e non sarà della partita, mentre la buona notizia è che il cannoniere Stefano Franchi è guarito e può partire dal primo minuto al fianco di Piccolo. Si ferma però il giovane Marmiroli a causa di un problema muscolare e dunque, vista l'assenza di Cazzamalli (forse rientra per il derby del 9 febbraio) viene a mancare la mediana titolare. Inoltre Cortesi non è al cento per cento e quindi Franzini dovrà attingere a piene mani dalla panchina (priva dei lungodegenti Melegari e Dosi) per rimpolpare il centrocampo. Leggi qui il turno completo di domenica e la classifica.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento