Questo sito contribuisce all'audience di

Magnifico Pro Piacenza: è in semifinale scudetto

Con uno scoppiettante 3 a 3 Pordenone e Pro Piacenza si qualificano entrambe alle semifinali scudetto che si giocheranno ad Arezzo e Città di Castello il prossimo giovedì. Il Pro Piacenza (che era addirittura in vantaggio 3 a 0 ma poi si è fatto...

Michele Piccolo, attaccante del Pro (foto Spreafico-Galli)-3
Con uno scoppiettante 3 a 3 Pordenone e Pro Piacenza si qualificano entrambe alle semifinali scudetto che si giocheranno ad Arezzo e Città di Castello il prossimo giovedì. Il Pro Piacenza (che era addirittura in vantaggio 3 a 0 ma poi si è fatto rimontare) infatti - al pari del Pordenone - è sicuro di essere qualificato perché nessuna seconda nelle altre due poule scudetto può raggiungere i piacentini a quota quattro punti. Il sogno dei rossoneri continua dunque e il pareggio di Pordenone sancisce la forza di una squadra che si qualifica tra le migliori quattro assolute d'Italia.

La partita è scoppiettante con Arnaldo Franzini, privo di Santi e Franchi, che schiera dal primo minuti Tenderini in porta, difesa con Castellana, Rieti, Colicchio e Jakimovski. A centrocampo Silva, Cazzamalli e Matteassi, davanti Pasaro e Pessagno a supporto dell'unica punta Piccolo. Al 5' Pordenone pericoloso con Fornasier che calcia a botta sicura ma Tenderini si supera e devia in corner. Al primo affondo i piacentini passano in vantaggio con Piccolo che di testa infila Bordignon (0-1). E' un Pro scintillante e al 22' arriva il raddoppio dei rossoneri: affondo sulla sinistra di Pasaro, servizio al centro per Pessagno che firma il 2 a 0. Nemmeno il tempo di respirare e Piccolo sigla il 3 a 0. A questo punto la partita sembra già chiusa nel giro di mezz'ora perché il Pordenone era sceso in campo già qualificato alle semifinali, in quanto sicuro del secondo miglior posto assoluto nei tre gironi. Tuttavia i padroni di casa non ci stanno a fare brutta figura davanti al proprio pubblico e prima del riposo riaprono la partita. Al 27' Florean crossa dalla destra e Maccan di testa accorcia: 3 a 1. Dopo 8' (35') grande azione di Nichele che serve ancora il cecchino Maccan che non si fa pregare due volte e manda le squadre a riposo sul 3 a 2 per il Pro Piacenza. Nella ripresa il Pordenone spinge per cercare il pareggio: al 52' Florean centra il palo e un minuto dopo sempre Florean chiama Tenderini al miracolo. Il pareggio però è nell'aria e arriva al 70': Maccan s'inventa una giocata spettacolare con arresto e tiro, tripletta e parità ristabilita (3-3). Non succede più nulla fino al 90': Pordenone qualificato e anche il Pro Piacenza passa in semifinali perché negli altri due gironi nessuna squadra può più arrivare secondo a quattro punti. Domani le restanti partite per stabilire le altre due qualificate e lunedì si conosceranno gli accoppiamenti. Si giocherà giovedì 29 maggio le semifinali ad Arezzo e Città di Castello, mentre la finalissima è in programma domenica 1 giugno ad Arezzo.

Pordenone-Pro Piacenza 3-3
Primo tempo 2-3


Pordenone: Bordignon, Fornasier (1' st Minisini), Pramparo, Casella (26' st Nastri), Nichele, Ruopolo, Dionisi, Mateos, Maccan, Florean, Pavan (14' st Buratto). All.: Parlato.

Pro Piacenza: Tenderini, Castellana (33' st Melegari), Jakimovski, Rieti (19' st Feher), Silva, Colicchio, Matteassi, Cazzamalli, Piccolo (19' st Delfanti), Pasaro, Pessagno. All.: Franzini.

Reti: 12' pt Piccolo, 22' pt Pessagno, 25' pt Piccolo, 27' pt, 35' pt e 25' st Maccan.

Arbitro: D'Apice di Arezzo (assistenti Fattori di Jesi e Fiammetta di Ancona)

Ammoniti: Matteassi e Pramparo.

Girone1, classifica: Pordenone 4, Pro Piacenza 4, Giana Erminio 0.

Girone2, classifica: Ancona 3, Lucchese 1, Pistoiese1
Ultima partita: Lucchese-Ancona

Girone3, classifica: Lupa Roma 3, Matera 1, Savoia 1
Ultima partita: Matera-Lupa Roma

Accedono alle semifinali le prime tre classificate e la migliore seconda assoluta. Pordenone e Pro Piacenza già qualificate aritmeticamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento