menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tabbiani, tecnico del Fiorenzuola

Tabbiani, tecnico del Fiorenzuola

Incredibile in Serie D: non ci sono i tamponi, giornata a rischio. Ma il Fiorenzuola giocherà

Si scopre il venerdì pomeriggio che la società con cui la Lnd aveva preso accordi non è in grado di gestire la situazione. I rossoneri si organizzano autonomamente e scenderanno in campo con il Corticella

Succede l’incredibile nel campionato di Serie D. Nei giorni scorsi era stato pubblicato il nuovo protocollo con l’obbligo di tamponi rapidi per tutta la squadra nelle 48 ore precedenti alla gara. La Lega Nazionale Dilettanti aveva allora pensato di definire un accordo con una società specializzata a cui i club si sarebbero potuti appoggiare per gestire l’aspetto sanitario. Tutto semplice? In teoria sì, ma all’atto pratico nel primo pomeriggio di oggi si è scoperto che la società coinvolta non è in grado per questa settimana di rispettare tutti gli accordi presi. Una situazione degna del peggior campionato amatoriale di calcio e non del più importante torneo dilettantistico del Paese.

La soluzione più adatta sarebbe stata quella di rimandare di una settimana l’entrata in vigore del nuovo protocollo, invece la via scelta è stata un’altra, ovviamente molto più complicata. Ogni club si è dovuto organizzare autonomamente, il tutto in pochissime ore e con un preavviso nullo, per effettuare i tamponi: le società impossibilitate a trovare una soluzione dovranno obbligatoriamente rimandare l’appuntamento di campionato. Incredibile.

In casa Fiorenzuola, impegnato domenica in trasferta con il Corticella, è iniziata così la corsa contro il tempo per evitare l’ennesima settimana di stop. I dirigenti rossoneri si sono attivati e sono riusciti a trovare una soluzione: effettueranno gli esami questa sera alle 20.30, con non pochi problemi logistici perché ci sono giocatori che devono rientrare al proprio domicilio e va rispettato il coprifuoco che inizia alle 22. Il presidente Luigi Pinalli e il direttore sportivo Marco Bernardi al termine di un pomeriggio frenetico sono comunque riusciti a risolvere tutti i problemi; anche il Corticella effettuerà i tamponi, così domenica la partita sarà regolarmente disputata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento