menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Fiorenzuola ferma la corazzata-Ravenna - 1

Il Fiorenzuola ferma la corazzata-Ravenna - 1

Il Fiorenzuola ferma la corazzata-Ravenna

E’ un pareggio di grande spessore quello colto dal Fiorenzuola al Comunale con il Ravenna. Perché l’undici di Salmi tiene testa dal primo all’ultimo minuto a una delle favorite del girone e perché lo fa in condizioni di emergenza. Tra i...

E’ un pareggio di grande spessore quello colto dal Fiorenzuola al Comunale con il Ravenna. Perché l’undici di Salmi tiene testa dal primo all’ultimo minuto a una delle favorite del girone e perché lo fa in condizioni di emergenza. Tra i rossoneri e i romagnoli finisce senza reti, ma solo per i prodigi di Vagge da una parte nel finale del primo tempo e di Venturi nella ripresa. La gara resta intensa dall’inizio alla fine nonostante il gran caldo. Nelle battute conclusive Guglieri e Larese si beccano e lasciano i rispettivi compagni in dieci. Salmi indovina tutte le mosse, tiene la squadra sempre corta e non rinuncia mai alla fase offensiva. Oltre a Vagge, di gran lunga dominatore della scena, meritano una citazione Bagaglini per la fase difensiva, capitan Petrelli per l’intensità della prestazione e il giovane Fany, una spina nel fianco della retroguardia ospite.
Mezgour e Contini sono gli indisponibili per Salmi, che al debutto casalingo in campionato punta su Vagge tra i pali, Scarpato, Bagaglini, Reggiani e Guglieri in difesa, Bouuhali, Petrelli e Pessagno in mediana, con Fany alle spalle di Pezzi e Napoli, i due attaccanti. In campo per il Fiorenzuola ci sono inizialmente cinque “under ‘96”, uno in più dei quattro obbligatori. Il Ravenna risponde con quattro difensori, un uomo a protezione del pacchetto arretrato, tre centrocampisti e un solo attaccante, il 42enne Innoocenti.
La prima occasione buona è per i rossoneri di Salmi: Bouhali approfitta di un errore in fase di uscita della retroguardia ospite e pesca alla perfezione Pessagno, che da ottima posizione incorna oltre la traversa. Pessagno ci riprova con il destro dai venti metri e questa volta Venturi respinge con qualche difficoltà. Poco oltre il 20’ Napoli cade nell’area ospite, ma il direttore di gara ammonisce per simulazione l’attaccante del Fiorenzuola. Dopo la metà del tempo il Ravenna prova ad alzare il baricentro della sua azione e Reggiani, nel tentativo di anticipare Innocenti, per poco non insacca la porta sbagliata. Poi tocca a Luzzi, che evita Scarpato e con il destro conclude tra le braccia di Vagge. Il Fiorenzuola però non sta a guardare e con la coppia Pezzi-Napoli tiene in apprensione la retroguardia ospite. Nel finale di tempo sugli sviluppi di una punizione calciata da Selleri, la palla arriva sulla testa di Luzzi che colpisce a botta quasi sicura, ma Vagge è provvidenziale e salva i rossoneri di Salmi. Sulla respinta prova a fiondarsi Ventirini, che però è in fuorigioco. Di lì a poco il numero uno del Fiorenzuola è prodigioso: Ballardini, sempre di testa, gira nell’angolo e Vagge risponde con un miracolo. La prima parte della ripresa regala ben poco in termini di emozioni, ma al 24’ il Fiorenzuola torna a pungere con un colpo ti testa di Napoli e questa volta è Venturi a evitare lo svantaggio del Ravenna. La risposta del Ravenna è quasi immediata, il neoentrato Graziani conclude con il mancino, ma Vagge è ancora una volta impeccabile. Il Fiorenzuola non si accontenta e con Lari mette ancora in difficoltà Venturi. Quando mancano poco più di cinque minuti al 90’ tra Guglieri e Larese vola qualche colpo proibito: il direttore di gara opta per il doppio rosso e manda entrambi sotto la doccia prima del tempo. E’ l’ultimo atto della partita, che finisce 0-0 ma che induce i tifosi del Fiorenzuola ad applaudire i rossoneri di Salmi.


Fiorenzuola 0
Ravenna 0
Fiorenzuola: Vagge 8,5, Scarpato 5,5 (15’ st Buffagni 6), Guglieri 5,5, Petrelli 7, Reggiani 6,5 (19’ st Pizza 6), Bagaglini 7, Fany 6,5 (30’ st Lari sv), Pessagno 6,5, Pezzi 6, Bouhali 6, Napoli 6,5. All. Salmi 7
Ravenna: Venturi 7, Larese 5,5, Venturini 6, Ballardini 7, Giacomoni 6, Foschi 6, Ambrogetti 6 (11 st’ Graziani 6), Forte 5,5, Innocenti 5 (42’ st Zhytarcchuk sv) , Selleri 6, Luzzi 6,5 (25’ st Boschetti sv). All. Mauro 6

Arbitro: Stampatori di Macerata (Alemani-Spena)
Note: spettatori 400 circa, giornata calda, terreno in ottime condizioni. Ammoniti Napoli (F), Pessagno (F), Scarpato (F), Lari (F), Buffagni (F). Espulsi Guglieri (F) e Larese ® per reciproche scorrettezze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento