Questo sito contribuisce all'audience di

Franzini: «Risposte positive». Mantelli: «Periodo difficile»

Arnaldo Franzini è soddisfatto per l'accesso nel tabellone principale di Coppa Italia. «Il Piacenza è obbligato a dare sempre il massimo» e mette in guardia l'ambiente: «Domenica sarà una partita profondamente diversa da quella...

Da destra, Arnaldo Franzini (Piacenza) e Alberto Mantelli (Fiorenzuola)


Arnaldo Franzini è soddisfatto per l'accesso nel tabellone principale di Coppa Italia. «Il Piacenza è obbligato a dare sempre il massimo» e mette in guardia l'ambiente: «Domenica sarà una partita profondamente diversa da quella vista oggi».
Sulla carta il primo atto di Piacenza-Fiorenzuola ha evidenziato la netta superiorità dei biancorossi, ma è pur vero che i rossoneri erano in campo con una formazione ampiamente rimaneggiata.
«E per questo dico che domenica vedremo una partita diversa - spiega Franzini - a un certo punto mi sono girato e ho visto la panchina del Fiorenzuola con Volpe, Ferrari, Guglieri, Piva e tanti altri. Il confronto di oggi è poco indicativo su quanto accadrà in campionato, tuttavia l'archiviamo come nota molto positiva e soprattutto è la conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, che non abbiamo titolari e riserve, piuttosto ci sono 15-16 giocatori che meriterebbero di giocare sempre per la forza e la serietà con cui affrontano tutti gli impegni. Sono contento perché era importante passare il turno, questa società ha l'obbligo di prendere sul serio tutti gli impegni: portiamo un nome importante. Il Parma? Sinceramente non so nemmeno quando si dovrebbe giocare, ora mi interessa solamente la partita di domenica col Fiorenzuola e poi non è detto che affronteremo i crociati».

Mille le attenuanti in casa Fiorenzuola, a partire da una squadra che contava in campo ben otto giovani. «Abbiamo commesso degli errori di gioventù - dice Mantelli al termine del match - dovuti all'età media della squadra che ho schierato, purtroppo però al momento non posso utilizzare due formazioni come il Piacenza e devo fare i conti con i nostri problemi. Arriviamo da due mesi difficili, in estate sono cambiati dieci giocatori e non è facile trovare subito l'amalgama però questa non deve essere una giustificazione: ad oggi stiamo facendo male».
Fiorenzuola che già da domenica potrebbe contare sul supporto di Francesco Morga, neo acquisto del club. «Davanti eravamo ridotti all'osso dopo aver perso Abbruscato e Lucci - dice il tecnico - quindi ben venga Morga che ci aiuterà sicuramente anche se non gioca da giugno, per il resto invece è meglio aspettare il mercato di dicembre».

I MIGLIORI - Nel Piacenza brillano Cazzamalli, Mira e Luca Franchi. Cazzamalli: governa il centrocampo senza perdere un solo contrasto, dà ampiezza alla manovra cercando spesso la sovrapposizione a destra prima con Galuppini e poi con Minasola, e spesso riesce a dare profondità agli inserimenti. Mira: giostra bene il gioco e si conferma valida alternativa a Saber ma nel ruolo di Taugourdeau: sbaglia forse due palloni in tutta la partita. Luca Franchi: finalmente nel tabellino si può scrivere Luca e non solamente Stefano, omonimo di reparto. Lotta e si sbatte, si procura due rigori ma gliene fischiano solo uno, il secondo gol invece è un concentrato di opportunismo e tecnica. Si è sbloccato.
Nel Fiorenzuola da evidenziare la prova del giovane Alessandro Maggi, classe 1997, l'unico che riesce a impensierire Cabrini con due belle conclusioni dalla distanza. Dimostra coraggio e intraprendenza, bene anche Calogero Simone (1997) che si distingue per un paio di sgroppate sulla sinistra.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento