Questo sito contribuisce all'audience di

Franzini: Pistoiese favorita, ma attenzione al mio Atletico

«La Lucchese ha dimostrato che ormai gli avversari ci conoscono, ci studiano e non possiamo più essere considerati la sorpresa del campionato. Questo non vuol dire che non possiamo più vincere anzi, per lotta finale ci saremo anche noi». Parola di...

Arnaldo Franzini (foto Spreafico)-4
«La Lucchese ha dimostrato che ormai gli avversari ci conoscono, ci studiano e non possiamo più essere considerati la sorpresa del campionato. Questo non vuol dire che non possiamo più vincere anzi, per lotta finale ci saremo anche noi». Parola di Arnaldo Franzini. Riprendono oggi sui campi dietro alla tangenziale dello stadio gli allenamenti dell'Atletico Bp, squadra regina del girone D di serie D che ha chiuso un anno fantastico con la battuta d'arresto sul campo di Lucca. «La lettura è sempre la stessa - spiega Franzini - cioè che questo campionato è tutt'altro che semplice, che la strada è lunga e le insidie si nascondono dietro a ogni partita». In casa rossonera si guarda comunque molto fiduciosi al girone di ritorno, d'altronde non potrebbe essere diversamente per una formazione che nell'andata ha collezionato due sole sconfitte, alla quarta e all'ultima giornata, viaggia con una media inglese di +4 (ritmo promozione) e nelle ultime otto partite si è presa la bellezza di 21 punti.

Non può che essere soddisfatto il tecnico Arnaldo Franzini e la sconfitta di Lucca non ha solo lati negativi. «Forse un po' inconsciamente - ci spiega - abbiamo preso la strada della vittoria come se fosse dovuta e invece non è così. Non direi che a Lucca siamo tornati coi piedi per terra, in questo i ragazzi sono sempre stati molto bravi e nessuno di noi ha mai volato con la fantasia, ma l'ultima sconfitta ci deve far capire ancora una volta quanto sia duro questo girone e che la strada per la vittoria è molto complicata. Il girone di ritorno a questi livelli è sempre un campionato diverso, è come se si azzerasse tutto soprattutto ci sono alcune squadre che cambiano pelle nel mercato invernale». L'Atletico invece ha puntellato l'attacco con l'arrivo del giovane Cambielli ma il telaio è rimasto identico. «Secondo me le prime sette della classifica sono tutte papabili per centrare la promozione diretta, chiaro che la Pistoiese adesso ha una marcia in più con i nuovi acquisti: hanno una panchina impressionante e per me è la favorita, ma i primi siamo noi».

Atletico che ha fatto della sorpresa la sua arma migliore. «Sicuramente ora i nostri avversari ci conoscono, come ha dimostrato la Lucchese, tuttavia non credo che rivoluzioneremo l'impianto. Potremo variare un paio di situazioni ma la nostra impronta è sempre la stessa fin dalla prima partita e non ci saranno cambiamenti radicali. Il fatto che ci conoscono non vuol dire che non possiamo più continuare a vincere anzi, ce la giocheremo fino alla fine. A inizio stagione se mi avessero detto che chiudevo il campionato nella zona playoff avrei firmato, raggiungerli per noi sarebbe un grande risultato, è altrettanto vero però che adesso scendiamo in campo sempre per vincere e per arrivare primi».

Si riprende domenica 6 gennaio (14.30) con la trasferta sul campo del Castenaso e successivamente la Bagnolese in casa. «Non credo che ci sarà un momento esatto in cui si dovrà fare la differenza - chiude Franzini - però la strada verso la vittoria è attraverso le partite con le "piccole". Puoi anche vincere gli scontri diretti, ma se poi perdi i punti dove gli altri li fanno allora diventa tutto tremendamente più complicato».
Giacomo Spotti
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Ecco i possibili gironi di Serie D, Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Dilettanti, i campionati ripartono la prima domenica di ottobre: definite le partecipanti ai vari gironi oltre a promozioni e retrocessioni per tutte le categorie

  • Serie C - Ecco le possibili composizioni dei Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021

  • Ripresa del calcio dilettantistico e giovanile: c'è il protocollo sanitario della Lega Nazionale Dilettanti

  • Di Battista: «Rosa ancora a metà». In arrivo Heatley, Daniello, il portiere Sposito e tre giovani dall'Atalanta

  • Arrestato De Simone, l'ex AD del Trapani. Nel mirino l'anno della promozione con la finale vinta contro il Piacenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento