Questo sito contribuisce all'audience di

Franzini: «L'unica soluzione è vincere». Le pagelle

Mister Franzini si presenta in sala stampa un po’ abbacchiato e forse, non troppo soddisfatto dei suoi guerrieri. In cinque partite, sei punti. Non certo un bottino da esaltare. Il tecnico di Vernasca individua la sfera psicologica come fattore...

Franzini: «L'unica soluzione è vincere». Le pagelle - 1
Mister Franzini si presenta in sala stampa un po’ abbacchiato e forse, non troppo soddisfatto dei suoi guerrieri. In cinque partite, sei punti. Non certo un bottino da esaltare. Il tecnico di Vernasca individua la sfera psicologica come fattore negativo da migliorare. E giustamente la cura dei malanni nel calcio avviene in un solo modo: vittoria convincente, senza se e senza ma. “In questo momento è così, dobbiamo cercare di tenere botta e di pensare partita dopo partita, cercando di vincere e sperare che sia quella buona. Le squadre dietro possono fare quello che vogliono, se rallentiamo e non portiamo a casa i risultati, le cose si complicano”. Il coach piacentino non nasconde certamente le difficoltà: “Non siamo quelli di qualche settimana fa, è evidente. Assenze, cambiamenti ci hanno condizionato soprattutto a livello mentale. Ci manca qualcosa e l’unica soluzione è la vittoria, che ci sbloccherebbe.”

Mister, nel primo tempo è possibile individuare due fasi. Fino alla mezz’ora un Pro tutt’altro che irresistibile, poi 15 minuti alla grande. Si deve ripartire da qui non crede?
“Secondo me, l’episodio che ci ha tagliato le gambe è stato il rigore. Dopo la mezz’ora, abbiamo iniziato giocare palla a terra e la bellissima azione sul gol annullato di Piccolo dimostra il cambiamento di ritmo imposto agli avversari. Poi il rigore, davvero devastante. Sì, bisogna ripartire a testa bassa da questi 15 minuti fatti alla grande.”

In un momento di poca lucidità fisica, come si preparano le prossime battaglie a cominciare da quella di Sesto San Giovanni?
“Non si può fare niente di particolare. L’importante è non caricare, soprattutto a livello mentale e stare più sereni possibili. Sappiamo che basta una vittoria per sbloccarsi e poter far bene. Sarebbe stato importante oggi mantenere il vantaggio. Purtroppo in questo periodo, non riusciamo a primeggiare soprattutto di testa e in questo modo non riusciamo a ribaltare partite che prima concludevamo nei migliori dei modi.”
Alberto Rossi

LE PAGELLE DI CATERINA BASSO

DONNARUMMA 6,5: chiamato spesso a difendere la porta da un Legnago tutt’altro che sottomesso, ha fatto bene il suo dovere; giusta l’intuizione della traiettoria nel calcio di rigore del pareggio, purtroppo la parata non è riuscita.

CASTELLANA 7,5: uno dei migliori in difesa, non si è fatto trovare impreparato, ha costruito attivamente il gioco e coronato la sua bella prestazione con il gol del vantaggio.

CARMINATI 7: non smentisce le sue qualità, buona e senza sbavature la prestazione del difensore rossonero.

RIETI 7: merita sette come i compagni di reparto che oggi hanno fatto bene con un avversario più volte pericoloso in contropiede soprattutto nei primi venti minuti di gara.

COLICCHIO 7: gli avversari gli hanno strappato molta energia ma come sempre non manca agli appuntamenti nel suo ruolo di riferimento.

SILVA 6: oggi non è la sua giornata migliore. Dal 12’ st FRANCHI 6,5: entra subito in partita proponendo qualche spunto interessante ma senza concludere in rete.

MATTEASSI 6: non pervenuto nei primi venti minuti di gioco, compare quando Cortesi si muove a centrocampo e lui si scambia con Marmiroli. Secondo tempo sufficiente.

CAZZAMALLI 6,5: qualche sbavatura ma nel complesso la prestazione è più che sufficiente. Dal 31’ st PESSAGNO: sv.

PICCOLO 6: nei primi venti minuti di gioco sembra un po’ spento, nel complesso la giornata di oggi non lo ha messo in grande luce. Dal 20’ st DELFANTI: sv.

CORTESI 6,5: parte con la difficoltà di chi è fuori ruolo, dopo che si sistema a centrocampo la sua partita è tutta in crescita.

MARMIROLI 6.5: prende parte a molte delle azioni buone di questa partita senza mai perdere in determinazione e concentrazione.

FRANZINI 6,5: non è partito con la disposizione ideale, pena un po’ di confusione nel gioco all’inizio che avrebbe potuto penalizzare; ha saputo raddrizzare in corsa.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento