Questo sito contribuisce all'audience di

Fiorenzuola - Mantelli: «Non dobbiamo avere timore»

Ad Alberto Mantelli, in vista del derby con il Piacenza, preme soprattutto che il Fiorenzuola non ripeta la pessima prestazione esibita al Garilli in occasione della gara d’andata. Quando i rossoneri si arresero al Piacenza senza neppure provare a...

Fiorenzuola - Mantelli: «Non dobbiamo avere timore» - 1
Ad Alberto Mantelli, in vista del derby con il Piacenza, preme soprattutto che il Fiorenzuola non ripeta la pessima prestazione esibita al Garilli in occasione della gara d’andata. Quando i rossoneri si arresero al Piacenza senza neppure provare a creare qualche problema ai biancorossi. Dopo un avvio di 2015 all’insegna dell’incubo, le tre vittorie di fila messe insieme dal Fiorenzuola nelle ultime settimane, la salvezza ormai in cassaforte e anche il gol ritrovato da parte di Luca Franchi (che con la doppietta nell’ultimo turno ha toccato il traguardo delle cento reti nel Firoenzuola), hanno riportato il sereno in casa rossonera.
“Per quanto mi riguarda – spiega Alberto Mantelli – vorrei che il Fiorenzuola affrontasse il Piacenza senza alcun timore. Dobbiamo vivere il derby come un’occasione per noi di confrontarci con una grande squadra e con una società che ha tradizioni importanti, senza dimenticare il fascino di giocare davanti a un numero di tifosi al quale non siamo certo abituati. Nella partita di andata praticamente non giocammo; se il Piacenza sarà più bravo di noi, gli renderemo i giusti, meriti, però la partita me la voglio giocare dal primo all’ultimo minuto”.

Nei giorni scorsi ha notato una tensione particolare nel gruppo?
“Molti ragazzi vivono a Piacenza e a livello di settore giovanile hanno indossato la maglia biancorossa (Piva, Guglieri, Fogliazza, Pighi, Franchi e Lucci, ndr). Per loro non può certo trattarsi di una partita come le altre”.

Il Fiorenzuola non ha l’assillo del risultato. Ormai la salvezza è in tasca.
“Questo mi preoccupa. Perché noi, se non siamo concentrati e attenti, rischiamo di farci male”.
  
De Paola ha letteralmente cambiato volto al Piacenza.
“Stiamo parlando di un ottimo allenatore. I risultati parlano a favore di De Paola, che ha saputo dare al Piacenza la solidità e il carattere che, probabilmente, mancavano”.

Valizia, Pizzelli, Casisa, Allepo e Vaccari sono gli indisponibile per Mantelli, che dovrebbe confermare Comune tra i pali, Donati, Piva, Fogliazza e Guglieri in difesa, Mazzoni, Sessi e Petrelli in mediana, con Pighi alle spalle di Franchi e Piccolo (o Lucci)  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento