menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fiorenzuola, la maledizione degli attaccanti - 1

Fiorenzuola, la maledizione degli attaccanti - 1

Fiorenzuola, la maledizione degli attaccanti

E' una vera e propria maledizione quella che sta colpendo gli attaccanti del Fiorenzuola. Dopo gli infortuni a Delporto, Mezgour e Ceccarelli, sabato scorso, nell'anticipo con l'Adriese, è toccato ad Alessandro Napoli, che dovrà saltare la...

E' una vera e propria maledizione quella che sta colpendo gli attaccanti del Fiorenzuola. Dopo gli infortuni a Delporto, Mezgour e Ceccarelli, sabato scorso, nell'anticipo con l'Adriese, è toccato ad Alessandro Napoli, che dovrà saltare la trasferta con la Colligiana in programma sabato 1 ottobre (ore 15). Ricordiamo che la serie nera era iniziata poco prima del ritiro, con l'infortunio al crociato per il nuovo acquisto Francesco Delporto, il cui rientro è previsto per l'inizio del 2017. Alla prima di campionato era quindi toccato ad Adil Mezgour, che a Poggibonsi si era rotto il legamento collaterale e che rientrerà non prima di 30-40 giorni. Fabio Ceccarelli, dopo il debutto in rossonero a Imola, si è infortunato al ginocchio in allenamento e dovrà stare fuori per almeno un mese, mentre Napoli con l'Adriese ha rimediato un problema muscolare non grave, che però impedirà all'ex Castelvetro di giocare a Colle Val d'Elsa con la Colligiana.
Ma i tifosi rossoneri possono godersi il primo successo in campionato, arrivato grazie al gol firmato da Barbieri nel finale di partita e grazie ai prodigi di Alessandro Vagge, che a inizio ripresa aveva neutralizzato il rigore calciato da Rovereto. Le prestazioni maiuscole del portierone bresciano rappresentano una delle note positive di questo inizio di stagione rossonero: "Sono contento soprattutto per la nostra prima vittoria in campionato - spiega Alessandro Vagge - conquistata con una formazione composta in gran parte da ragazzi. Con l'Adriese non è stata una partita bella, però per noi era essenziale fare risultato. Purtroppo gli infortuni non ci danno tregua, ma siamo riusciti ugualmente a conquistare i tre punti. Ora però dobbiamo insistere".
I rigori sono una tua specialità?
"L'anno scorso con il Pontisola ne avevo parati due. Quest'anno, insieme al preparatore Tonoli, ci sto lavorando ancora di più".


Filippo Ballerini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento