menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fiorenzuola ancora al Comunale con il Mezzolara - 1

Fiorenzuola ancora al Comunale con il Mezzolara - 1

Fiorenzuola ancora al Comunale con il Mezzolara

Secondo partita consecutiva al Comunale per il Fiorenzuola. Dopo il pareggio senza reti con l’Abano nel recupero della dodicesima giornata, domani (ore 14,30) i rossoneri sfidano il Mezzolara, che al centro dell’attacco può contare sull’esperienza...

Secondo partita consecutiva al Comunale per il Fiorenzuola. Dopo il pareggio senza reti con l’Abano nel recupero della dodicesima giornata, domani (ore 14,30) i rossoneri sfidano il Mezzolara, che al centro dell’attacco può contare sull’esperienza e la fisicità di Fabio Bazzani, 38enne ex bomber di Sampdoria e Perugia: la formazione bolognese in classifica ha diciassette punti (frutto di cinque vittorie, due pareggi e sei sconfitte e arriva al confronto con il Fiorenzuola dopo la pesante sconfitta casalinga (1-5) con la capolista Este.
L’undici di Mantelli si trova a sua volta a dover affrontare la terza gara nel giro di sette giorni con la rosa ridotta ai minimi termini: insieme allo squalificato Franchi, non saranno della partita gli infortunati Pizzelli, Pighi e Guglieri, mentre Valizia è alle prese con l’influenza. Quattro assenze pesanti, che costringono ancora una volta mister Mantelli a schierare una formazione praticamente obbligata, senza poter dare respiro a chi, fino a questo momento della stagione, ha tirato la carretta.
“Il Mezzolara è una buonissima squadra – spiega Alberto Mantelli – con individualità importanti come Cicerchia, Iarrusso e Bazzani. Quest’ultimo, nonostante l’età, continua a rappresentare uno dei punti di forza della formazione bolognese. Ha esperienza, centimetri, insomma può ancora fare male”
Anche con il Mezzolara, considerati gli assenti, le scelte di formazione sono praticamente obbligate.
“Degli assenti non parlo, la mia fiducia nei confronti di chi scenderà in campo è totale. L’unico problema è legato alla stanchezza della terza partita in una settimana: qualcuno avrebbe avuto bisogno di un po’ di riposo, ma non sarà possibile concederlo”.
La sfida infrasettimanale con l’Abano ha comunque confermato la buona salute dei ragazzi guidati da Alberto Mantelli, ai quali è mancato solo il gol per coronare una prova intensa e mettere a frutto la loro evidente superiorità nei confronti degli avversari, insidiosi solo nei minuti di recupero con la traversa colta dalla lunga distanza da Bortolotto. Con Lucci, Franchi e Casisa i rossoneri hanno creato parecchie situazioni potenzialmente pericolose nell’area ospite, ma la retroguardia veneta è riuscita sempre a salvarsi. Il punto conquistato ha comunque consentito al Fiorenzuola di agganciare il Piacenza al quinto posto in classifica e di restare ben lontano dalle zone paludose della graduatoria.
Considerate le assenze, in partenza il tecnico rossonero potrebbe affidarsi a Valizia (o Comune) tra i pali, Donati, Piva, Petrelli e Fogliazza in difesa, Mazzoni, Sessi e Casisa in mediana, con Caporali (o Masseroni) a sostegno di Piccolo e Lucci, i due attaccanti.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento