menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra Luca e Daniele Baldrighi

Da sinistra Luca e Daniele Baldrighi

Baldrighi: «Salmi sarà un manager in stile inglese»

Il Fiorenzuola rilancia. Sono passate un paio di settimane dalla bruciante retrocessione in Eccelenza, ma i dirigenti rossoneri sono già al lavoro per preparare il futuro. La conferma arriva dalle parole di Luca e Daniele Baldrighi, da anni in...

Il Fiorenzuola rilancia. Sono passate un paio di settimane dalla bruciante retrocessione in Eccelenza, ma i dirigenti rossoneri sono già al lavoro per preparare il futuro. La conferma arriva dalle parole di Luca e Daniele Baldrighi, da anni in prima fila al fianco del presidente Pinalli e dei fratelli Pighi nella gestione della società.
La scelta di Francesco Salmi, un vincente di provata esperienza, la dice lunga sui programmi del Fiorenzuola. Il nuovo tecnico avrà un ruolo che andrà oltre la semplice gestione della prima squadra. Salmi lavorerà come un manager all’inglese, alla Alex Ferguson: “Lo abbiamo scelto – spiega Luca Baldrighi – perché è un profondo conoscitore dell’Eccellenza e della serie D, perché le sue squadre si sono sempre distinte per il gioco e perché i numeri sono dalla sua parte. E le impressioni positive nei confronti di Salmi sono state confermate dai primi incontri avuti con lui: è entusiasta di venire a Fiorenzuola, indipendentemente dalla categoria. Sarà lui a seguire il mercato in simbiosi con la società e con un suo collaboratore di fiducia”.

Avete presentato domanda di ripescaggio, ma i tempi saranno, come sempre, piuttosto lunghi. In che modo verrà impostato il mercato?
“La categoria non sarà un problema – conferma Daniele Baldrighi – stiamo lavorando per la costruzione di una squadra che in Eccellenza occupi le posizioni di vertice. Una squadra che sappia imporre il proprio gioco e che sappia divertire. Se poi, come speriamo, verremo ripescati in serie D, faremo gli aggiustamenti necessari, ma senza stravolgere il gruppo. Però i tifosi possono stare tranquilli, la retrocessione è già alle spalle e vogliamo tutti quanti riscattare l’ultima stagione. Nei prossimi giorni mister Salmi vedrà all’opera i ragazzi del settore giovanile e incontrerà alcuni giocatori reduci dall’ultimo campionato che vorremmo confermare, quindi faremo il punto sugli obiettivi di mercato”.

In questi giorni si è parlato tanto delle responsabilità della recente retrocessione. Voi che idea vi siete fatti?
“Per quanto mi riguarda – afferma Daniele Baldrighi – sono convinto che la retrocessione sia figlia degli errori commessi da tutti. Da noi dirigenti, dallo staff tecnico e dai giocatori. Ma ci può stare, lo sport è fatto anche di sconfitte, dalle quali però intendiamo prendere lezione”.

La retrocessione ha portato con sé gli addii di mister Mantelli e di Mariano Guarnieri, ai quali eravate profondamente legati anche dal punto di vista personale.
“Alberto Mantelli e Mariano Guarnieri - puntualizza Luca Baldrighi - hanno avuto un ruolo fondamentale negli straordinari risultati ottenuti dal Fiorenzuola tra il 2012 e il 2015. E l’amicizia con loro resterà, non ho alcun dubbio, nonostante la delusione per l’ultima stagione”.

Dennis Piva avrebbe dovuto fare parte del nuovo Fiorenzuola, ma una scelta di vita lo ha costretto a salutare.
“Dennis Piva - sottolineano Luca e Daniele Baldrighi - è stato una grande capitano, in campo e fuori. Quando è venuto a comunicarci la sua scelta, ci siamo tutti quanti commossi. Ma, seppure a malincuore, abbiamo capito e lo abbiamo incoraggiato. Ha avuto un’occasione professionale importante e ha fatto la cosa giusta. Ma anche lui resterà per sempre un amico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento