menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Umberto Calcagno, vicepresidente dell'Associazione Calciatori

Umberto Calcagno, vicepresidente dell'Associazione Calciatori

Umberto Calcagno (Associazione Calciatori): «La Lega escuterà le fideiussioni e vedremo chi ha le gambe corte»

Il problema degli stipendi non pagati sta coinvolgendo anche Cuneo e Reggina, sembra che ci sia anche un quarto club in queste condizioni.

In una lunga intervista rilasciata ai colleghi del sito specializzato tuttoc.com, il vicepresidente dell’Associazione Calciatori (AIC), Umberto Calcagno, è tornato anche sulla vicenda che sta coinvolgendo il Pro Piacenza per gli stipendi non saldati entro il 16 ottobre e che, da ieri, ha tirato dentro anche Reggina (qui pare solo i contributi) e Cuneo, i piemontesi infatti versano nelle stesse condizioni. Nelle prossime ore, per quanto riguarda il Pro Piacenza, è atteso il comunicato sullo stato di agitazione dei calciatori che venerdì faranno partire ufficialmente la messa in mora. Calcagno commenta questa vicenda e torna addirittura sulla questione delle fideiussioni Finworld su tuttoc.com.
«I mancati pagamenti a inizio stagione preoccupano ma preoccupa ancor di più la mancanza di garanzie nel sistema. A breve la Lega Pro escuterá alcune di queste fideiussioni e vedremo se avranno le gambe corte. Credo sia questione di settimane. Noi, ovviamente, esortiamo i calciatori di quelle società che non stabilizzeranno la propria situazione a espletare fin da subito la procedura della messa in mora, per potersi mettere in condizione di svincolarsi nel mercato di gennaio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento