Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini: «Grande prova a livello difensivo». Le pagelle e i VIDEO

Nel Novara c'era l'ex Marco Calderoni: «Che emozione giocare contro il Piacenza». In campo brillano Fumagalli, Morosini e tutto il reparto difensivo

DAL NOSTRO INVIATO A NOVARA - Sarà calcio d’agosto, ma una vittoria a Novara nella prima sfida importante della stagione sa tanto di partenza con il piede giusto. «E’ stata una partita più equilibrata di quello che si potesse pensare all’inizio - attacca mister Arnaldo Franzini nel post gara - è la prima volta che passo il turno di Coppa Italia, perché di solito vengo eliminato. E’ solo una partita di inizio stagione, non dobbiamo creare troppe aspettative». Il Piacenza però si è tolto una bella soddisfazione: «Abbiamo fatto dei passi in avanti clamorosi rispetto alle gare giocate contro squadre di categoria inferiore. Però sapevo che oggi sarebbe stato tutto diverso, poiché certi impegni danno stimoli. Abbiamo fatto molto bene dal punto di vista difensivo e siamo stati bravi anche in avanti, perché abbiamo sfruttato al massimo le occasioni avute sotto porta contro una compagine di categoria superiore». 

Protagonista assoluto in campo Ermanno Fumagalli, portiere biancorosso che ha dato sicurezza a tutta la squadra: «Sono qui per questo, per aiutare i miei compagni nei momenti difficili - ha commentato a caldo - abbiamo fatto la partita che dovevamo fare e come ci aveva chiesto il mister. Siamo stati bravi a sfruttare i loro errori e il risultato è un premio per tutti: per i giocatori, per la società e per la gente che è venuta a vederci». Ora un’altra sfida importante contro il Crotone: «Andremo là con niente da perdere, faremo la nostra partita cercando di mettere in difficoltà il Crotone così come abbiamo fatto oggi con il Novara, poi sarà il campo a parlare». 

Da terzino sinistro giocava, tra le fila del Novara, un ragazzo cresciuto a Piacenza: «E’ stata una grossa emozione - ha detto Marco Calderoni - perché da quando sono andato via e il Piacenza è fallito, è stata la prima volta che ci ho giocato contro. Quella città mi ha accolto che ero un bambino e mi ha fatto diventare un uomo, ho degli ottimi ricordi». E sulla panchina dei piemontesi, da tecnico, siede un altro ex, mister Eugenio Corini: «E’ veramente un peccato uscire dopo una partita dominata per 95 minuti - dice amareggiato - nella quale abbiamo avuto tante occasioni per passare in vantaggio e poi per pareggiare. Ci è mancato quel pizzico di cattiveria in più che ci avrebbe permesso di tramutare in gol la grande mole di gioco creata». 

Le pagelle di Marcello Astorri

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento