menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Farsa Pro: per Piacenza una figuraccia a livello internazionale

"Ridicolo", "Vergogna", "Siamo allo sbando". Tutti i quotidiani parlano della scandalosa pagina di ieri a Cuneo e l'eco del 20-0 arriva anche in Inghilterra, Francia e Spagna

Si parla tanto di marketing territoriale, di marchio Piacenza e di modi per farlo conoscere, poi in un caldo pomeriggio di metà febbraio ti ritrovi di colpo su tutte le testate nazionali e internazionali senza nemmeno volerlo. Perché la pubblicità che ti regala un signore sbarcato a sorpresa nella nostra città in piena estate, a rilevare una società centenaria che fino a qualche mese fa era sana e in piena regola, è di quelle che resteranno impresse a lungo. Il problema è che la pubblicità è totalmente negativa, e diventa difficileRassegna stampa Pro Piacenza farsa-3 spiegare a chi legge che si tratta di una realtà che con il nostro territorio ha poco a che fare. Non stiamo parlando di Juventus o di Manchester United, per cui è complicato chiarire a chi non ha una minima conoscenza della Serie C che già Piacenza e Pro Piacenza sono due estremi del calcio. E' sufficiente dare un'occhiata ai commenti in calce agli articoli sui quotidiani on line nazionali (della farsa con Cuneo e del 20-0 hanno parlato tutti fin dal pomeriggio di domenica) per capire che la confusione regna sovrana. E già qui i fratelli Gatti, che stanno spendendo soldi e onorando impegni per presentare una squadra in vetta alla classifica e dare vita all’immagine di una società solida e sana, potrebbero avanzare una richiesta di danni. Il problema più grosso è che Piacenza compare nel nome e quel “Pro” lì davanti poco conta, passa quasi inosservato. Per una volta il nome della Primogenita d’Italia ha avuto l’onore delle prime pagine, ma ne avremmo fatto volentieri a meno. “La partita finisce 20 a 0. Ma questo è calcio?” si chiede Roberto Perrone su Il Giornale. Della farsa di Cuneo scrive anche il Corriere della Sera, con un articolo di apertura nello sport “Pro Piacenza allo sbando, gioca in 7 e subisce 20 gol”, mentre la Gazzetta dello Sport dedica addirittura un richiamo in prima pagina e un ampio servizio all’interno: “Farsa Pro Piacenza in C. Gioca in 7 e perde 20-0”, spiegando nei dettagli la storia del massaggiatore costretto a scendere in campo a causa della dimenticanza del documento da parte di un altro dei tesserati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento