menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie C - Un Pro Piacenza scintillante sbanca il campo dell'Alessandria

Scardina, Nolè e Sicurella stendono i piemontesi nella ripresa, che accorciano con Bellazzini dal dischetto ma i rossoneri tengono il risultato e portano a casa i tre punti

Il Pro Piacenza ne fa tre in casa dell’Alessandria e si regala una vittoria all’esordio. I gol arrivano tutti nel secondo tempo: apre Scardina, allunga Nolé, arrotonda Sicurella. Il rigore di Bellazzini serve ai grigi solo per sentirsi un po’ meno in imbarazzo per una prova grigia come la loro maglia. I rossoneri di Giannichedda, infatti, tolta la disperata reazione nel finale dell’Alessandria, dominano in lungo e in largo gli avversari. Kalombo sulla fascia destra è una furia e mette lo zampino in quasi tutte le azioni pericolose. Il guizzante Nolé si accende di rado, ma quando lo fa punge in modo letale. E Scardina è un attaccante di categoria, temibile di testa e utile in fase di pressing. Nel finale c’è gloria anche per Zaccagno, bravo a parare tutti i tentativi di rimonta degli uomini di D’Agostino. Dopo una partita si possono solo avere impressioni preliminari, ma questo Pro ha valori interessanti. Tutti da testare nel prossimo turno casalingo, mercoledì alle 18.30, contro la Pistoiese.

MANCAVA LEDESMA. Giannichedda non ha a disposizione lo squalificato Ledesma. Stesso destino per l’attaccante più temibile a disposizione di D’Agostino, Santini, anche lui alle prese con un turno di squalifica. Per il resto c’è curiosità per entrambe le squadre: due rivoluzioni a confronto. I grigi hanno ceduto molti pezzi pregiati sul mercato. Al Pro, invece, hanno cambiato proprietà e tutti i giocatori, a parte Belotti e Bertozzi, entrambi seduti in panchina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento