Questo sito contribuisce all'audience di

Serie C - Troppo Pisa per il Pro Piacenza, i toscani espugnano il Garilli con tre reti

I rossoneri reggono nel primo tempo sfiorando il vantaggio con Abate, ma prima del riposo un rigore di Mannini rompe l'equilibrio. Nella ripresa il Pisa chiude la gara con i gol di Gucher ed Eusepi

Troppo Pisa per il Pro. I rossoneri escono sconfitti dal posticipo serale subendo tre gol, di cui uno nel peggior momento possibile della gara. Il rigore di Mannini nel pieno recupero del primo tempo gela un Pro volenteroso ma poco incisivo in avanti. Il vantaggio toscano cambia il volto alla partita: bastano quattro minuti per assistere al raddoppio firmato da Gucher che fulimina Gori con una conclusione da fuori area. Pea manda in campo tutta la batteria degli attaccanti con Musetti che è però costretto ad uscire dopo una quindicina di minuti giocati. Pressione nella metà campo avversaria ma nessuna pericolo per Petrkovic: il Pisa amministra il doppio vantaggio e colpisce in contropiede quando mancano ormai scampoli di partita. Tre a zero e rossoneri che alzano definitivamente bandiera bianca. Una bandiera da ammainare prontamente in vista della delicatissima sfida salvezza con il Gavorrano.

FATAL RECUPERO – Eusepi libera in piena area Maltese che non trova il giusto impatto con il pallone spedendo fuori da ottima posizione. Questo il racconto del primo minuto di gioco con il Pisa che prova ad aggredire fin da subito il Pro. Pro che risponde al nono con una bella manovra sulla sinistra: Barba libera Alessandro che dai venti metri prova con un tiro secco, deciso di poco fuori alla sinistra di Petkovic. Sono i toscani a far girare palla con i rossoneri pronti a strappare il pallone e ripartire da metà campo. Proprio come al diciottessimo quando Alessandro apre per Bazzoffia che pennella in mezzo per Abate: il colpo di testa dell’attaccante finisce alto, grande occasione non capitalizzata dal Pro. Dopo le folate offensive dei primi minuti l’intensità cala in parte ma alla mezz’ora Eusepi si gira in un fazzoletto di terreno calciando sull’esterno della rete da posizione defilata. Il Pro si rivede al quarantatresimo: punizione di Aspas, palla allontanata dall’area e botta dal limite di Cavagna che si impenna. Nel finale è però il Pisa a passare in vantaggio: Calandra ferma irregolarmente Di Quinzio in area, rigore trasformato senza esitazioni da Mannini. Per il Pisa il miglior momento per passare in vantaggio, per il Pro il peggior momento per subire un gol.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento