menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riforma entro il 2020? Via la Serie C, che si dividerebbe in Serie B2 e Serie D Elite

Le 60 squadre che formano attualmente la C sarebbero divise così: 40, due gironi, andrebbero a formare una B2 (sotto il comando della Lega B) e 20 andrebbero nei dilettanti a comporre una Serie D Elite con regole fiscali meno pressanti

Si prepara una nuova rivoluzione per il calcio italiano: entro il 2020. Il nuovo disegno di riforma, secondo quanto riportato da tuttolegapro, andrebbe a coinvolgere la Serie B e la Serie C che sarebbero riunite sotto un’unica Lega B, ma la rivoluzione più grande andrebbe ad interessare soprattutto la terza serie che muterebbe nel nome e nel numero: in pratica la C così come la conosciamo oggi è destinata a sparire.
Secondo la riforma proposta infatti la Serie B scenderebbe a una quota di 18/20 squadre e sarebbe denominata B1, mentre l’attuale Serie C prenderebbe il nome di B2, composta da 40 squadre (contro le attuali 60 previste dalle Noif) suddivise in due gironi da 20 formazioni ciascuno. Il vantaggio, oltre alla riduzione del numero delle squadre professionistiche, porterebbe a una maggiore interazione tra i due campionati gestiti da una sola Lega e le società potranno essere monitorate in modo più dettagliato dal punto di vista finanziario e contributivo.

La riforma tuttavia avrebbe un respiro più ampio e andrebbe a coinvolgere anche la Serie D che sarebbe rivista con la creazione di 3 o 4 gironi “Elite” con numerosi sgravi fiscali, per fermare anche l’emorragia di società che falliscono una volta retrocesse dalla C alla D. Questa Serie D Elite sarebbe una sorta di vecchia C2 solo con regole fiscali dilettantistiche più morbide rispetto ai professionisti, mentre sotto a questo nuovo campionato ci sarebbe la normale Serie D come è conosciuta oggi.
In altre parole la Serie C si scinderebbe in due, metà entrerebbe nell’orbita della Serie B, mentre l’altra metà andrebbe nel mondo dei dilettanti e sarebbe gestita dalla Lega D.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento