menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fulvio Pea

Fulvio Pea

Pro Piacenza - Pea: «Concretizziamo poco». Alessandro: «Colpa mia». Le pagelle

L'attaccante in sala stampa si assume la responsabilità per il rigore sbagliato, il tecnico: «Il calcio è un gioco di squadra, la colpa non è mai di uno solo ma raccogliamo troppo poco rispetto a quanto viene creato»

Giornata decisamente storta per Danilo Alessandro. Che prova però a scrollarsi fin da subito il rigore sbagliato caricandosi sulle spalle la responsabilità della sconfitta. «Quando faccio gol è troppo facile venire in sala stampa – commenta l’attaccante rossonero – Mi assumo tutte le responsabilità per questa partita: se avessi fatto gol saremmo andati sul 2-2, loro erano in dieci. La partita poteva cambiare». Al di là dell’errore dal dischetto che ha pesato sul punteggio finale lo sguardo di Alessandro è già rivolto all’infrasettimanale con la Viterbese.«Tra tre giorni si rigioca, una settimana sarebbe stata troppo lunga per assorbire questa sconfitta. Abbiamo subito una partita per riscattarci: dobbiamo andare là e cercare di fare punti».

A fare cerchio compatto intorno alla squadra è invece mister Fulvio Pea che raggiunge la sala stampa dopo l’intervento di Danilo Alessandro, reo di aver sbagliato il rigore ma prontissimo a caricarsi sulle spalle la responsabilità della sconfitta. «Danilo fa parte di un gruppo: vero che ha calciato male un rigore ma non deve assumersi tutte le responsabilità perché questo è un gioco di squadra». Non manca un pizzico di rammarico per quanto messo in mostra dai suoi ragazzi. «Costruiamo e spendiamo molte energie ma concretizziamo poco: quello che mi rassicura è che la squadra non si ferma mai. La cosa che mi rammarica è che raccogliamo meno di quello che seminiamo».

LE PAGELLE DI NICOLO’ PREMOLI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento