rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Serie C

Serie C - Ok del Coni per Bisceglie e Cerignola, si passa da 59 a 61 squadre. Si torna a giocare alla domenica

Ghirelli: «Tutti in campo alla domenica a due orari: alle 15 e alle 17.30. Ci saranno tre anticipi al sabato sera, uno per girone, e un solo posticipo»

La frase “missione compiuta” è stata pronunciata probabilmente troppo presto. Gironi di Serie C già fatti, calendari attesi per giovedì sera (25 luglio), partenza fissata il 25 agosto: sembrava tutto troppo bello. Puntuale è arrivata la granata che complica i piani della Lega Pro. Nella giornata di ieri il Coni ha accolto il ricorso del Bisceglie che diventa così la 60esima squadra di Serie C da inserire nel Girone C, e fin qui nulla di strano, era atteso. Il problema nasce dal fatto che il Coni ha accolto anche il ricorso della Cerignola, altra formazione pugliese, che è destinata al reintegro sempre nel Girone C e così nel giro di un amen di è passati da 59 squadre a 61, quando il numero esatto secondo le Noif dovrebbe essere 60, 20 squadre per Girone. Il raggruppamento del sud dunque rischia di essere a 21 formazioni.

L’altra novità della giornata, ed è una buona notizia, è che sparisce il campionato spezzatino. Tutti in campo alla domenica a due orari: alle 15 e alle 17.30. Ci saranno tre anticipi al sabato sera e un solo posticipo. “Si torna a giorni ed orari fissi per venire incontro alle esigenze dei tifosi – ha detto il presidente di Lega Pro Francesco Ghirelli -. Si giocheranno tre anticipi il sabato sera, uno per girone, mentre alla domenica si scende in campo alle 15 e alle 17,30 più il posticipo targato Rai Sport. Si può cambiare solo se lo chiederanno i club e lo si farà solo se si riuscirà a dimostrare che così facendo verranno più spettatori”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C - Ok del Coni per Bisceglie e Cerignola, si passa da 59 a 61 squadre. Si torna a giocare alla domenica

SportPiacenza è in caricamento