Questo sito contribuisce all'audience di

Serie C - Il Pro Piacenza torna a respirare, Arezzo battuto 2-1 in rimonta

Dopo quattro sconfitte consecutive i rossoneri tornano a vincere. Succede tutto nel secondo tempo: sbloccano i toscani con Buglio, pareggia Nolè - che in pochi giorni si riprende dalla distorsione alla caviglia - e poi arriva la rete decisiva di Sanseverino

Foto Trongone

In un ambiente depresso, una vittoria era quello che ci voleva: i giocatori del Pro Piacenza tirano fuori una grande prova contro l’Arezzo, terzo in classifica, e si prendono tre punti meritati. Dopo un primo tempo noioso, la partita si accende nella ripresa: apre i conti Buglio per l’Arezzo, rispondono prima Nolé e poi un gran gol di Sanseverino. Sull’1-1, in tre minuti vengono espulsi - con rosso diretto - prima Remedi del Pro e poi Basit dell’Arezzo. Giusto per far capire che in campo l’agonismo c’è stato eccome. Cosa non scontata per i ragazzi di Maspero, alle prese con i ben noti problemi finanziari del club e con una possibile penalizzazione in classifica da scontare. Il presidente Pannella, infatti, è stato deferito in giornata dalla Procura federale per non aver pagato entro il termine del 16 di ottobre gli stipendi di luglio e agosto. Vicende già note da tempo, ma che probabilmente avranno ripercussioni future su una classifica che dopo il successo con l’Arezzo riprende un po’ di colore. E, cosa ancora più importante, questo 2-1 casalingo pone fine a un filotto di quattro sconfitte consecutive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

RECUPERO LAMPO PER NOLE'. Mister Maspero, per la notturna del Garilli, dispone i suoi con un 3-4-1-2. Davanti rispunta Nolé, schierato in campo dal primo minuto dopo aver recuperato, con tempi sorprendenti, da una distorsione alla caviglia patita nella gara contro la Carrarese. Dal Canto vuole vincere, un po’ per accorciare sulla Carrarese (bloccata sull’1-1 a Gozzano) e un po’ per mettere pressione al Piacenza, secondo in classifica e impegnato giovedì (domani) sul campo del Cuneo. Una missione che pare possibile, contro un avversario in crisi e su un campo che gli aveva detto molto bene una ventina di giorni fa contro il Piacenza. Anche se da allora, però, i toscani non hanno più vinto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento