rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Serie C

Serie C - Pareggio amaro (1-1) per il Fiorenzuola con la Virtus Verona

I rossoneri sbloccano nel primo tempo con D'Amico ma vengono raggiunti a sette minuti dal traguardo dalla punizione di Demirovic.

Il Fiorenzuola viene raggiunto ad un passo dai tre punti dalla punizione di Demirovic. Un’occasione sciupata per incassare l’intero bottino in palio, un punto comunque da non sottovalutare contro una formazione della parte sinistra della classifica.
Per i rossoneri il timbro, proprio come a Legnago, è quello di D’Amico che supera Sibi nella fase finale del primo tempo ben controllato dalla squadra di Tabbiani che cala nella ripresa lasciando l’iniziativa agli ospiti che vanno vicini al gol con Cabianca (gran parata di Sorzi). Al trentottesimo l’episodio che cambia volto al tabellino: l’arbitro fischia fallo di Bocic sui venticinque metri, il subentrante Demirovic capitalizza appieno l’occasione.
L’uno a uno porta il Fiorenzuola a quota ventisette in classifica, a tre punti dal Novara e sei da una Pergolettese che ha ripreso a correre.

Prima Danti e poi Oneto: le prime conclusioni della gara, una per parte, non destano preoccupazioni per Sorzi e Sibi. Dopo un traversone fuori di misura di Daffara che aveva guadagnato il fondo al sedicesimo arriva la prima occasione della gara: Di Gesù è bravo a scardinare il pallone dai piedi di Metlika e lanciare Ceravolo che calcia in porta trovando il salvataggio in tuffo di Sibi.
Dopo una parentesi piuttosto equilibrata – con il Fiorenzuola comunque in controllo della sfera – la Virtus alza nuovamente il baricentro: poco prima della mezz’ora Cabianca sterza sul vertice sinistro dell’area rossonera e calcia, Sorzi respinge rifugiandosi in corner. Dall’altra parte del campo l’iniziativa spetta a D’Amico che indovina il corridoio per Maffei: cross basso, allontana la difesa ospite.
A sbloccare il punteggio sono i rossoneri, proprio con D’Amico: l’esterno riceve palla sulla destra dopo un contrasto vinto da Potop a metà campo, entra in area quasi indisturbato e infila Sibi con un rasoterra imprendibile per la seconda rete consecutiva in rossonero. Nel finale due occasioni fallite per parte: Cabianca sfiora la traversa in girata, Nelli spara alle stelle la sponda di Ceravolo all’altezza della lunetta.

Nessun cambio in avvio di ripresa e Virtus che prova a bussare per due volte alla porta rossonera: al terzo Zarpellon lascia sul posto Maffei e crossa al centro con D’Amico che allontana nonostante la pressione ospite, al decimo è Amadio a trovare spazio per la conclusione.
La squadra di Fresco cambia sulla destra dove entra Manfrin e a metà campo con Demirovic ma è ancora Zarpellon a liberarsi per un tiro dal limite con Sorzi che para a terra. Il Fiorenzuola deve ritrovare soprattutto ritmo e lo cerca con i primi due innesti della serata: vanno in campo Gentile Bocic a rilevare Sussi e Morello ma la Virtus mantiene il pallino del gioco. Alla mezz’ora la chance più concreta per il pareggio: Demirovic scodella in mezzo per il colpo di testa di Cabianca che chiama Sorzi ad una grande respinta.
La pressione rossoblu diventa a tratti poco sostenibile e nonostante qualche tentativo di alleggerimento di Ceravolo: al trentottesimo, lo stesso giro di lancetta che aveva sbloccato il risultato nel primo tempo, Bocic fa fallo all’altezza dei venticinque metri. Un fallo ingenuo per la punizione di Demirovic che traccia la più beffarda delle parabole a superare la barriera ed infilarsi nell’angolino basso. Il Fiorenzuola rischia di sbandare ma regge l’urto e incassa il punto.

FIORENZUOLA-VIRTUS VERONA 1-1

(primo tempo 1-0)

FIORENZUOLA: Sorzi, Maffei, Potop, Nelli (74’ Musatti), Bondioli, Oneto, Ceravolo, Sussi (64’ Gentile), Morello (64’ Bocic), D’Amico, Di Gesù. A disposizione: Bertozzi, Alberti, Seck, Popovic, Brogni, Reali, Anelli. All.: Tabbiani

VIRTUS VERONA: Sibi, Mazzolo, Daffara (60’ Manfrin), Danti (60’ Demirovic), Ruggero, Zarpellon, Amadio, Ceter (77’ Menato), Gomez (77’ Zigoni), Metlika (77’ Vesentini), Cabianca. A disposizione: Zecchin, Voltan, Mehic, Begheldo, Ntubie, Toffanin, Ronco, Lodovici, Ambrosi. All.: Fresco

ARBITRO: Ramondino di Palermo (Assistenti: Di Meo di Nichelino e Macripò di Siena)

RETI: 38’ D’Amico, 83’ Demirovic

NOTE: AMMONITI: Nelli, Di Gesù (F); Ceter, Mazzolo, Manfrin (VV); ANGOLI: 9-5 per la Virtus Verona; RECUPERO: 1’ pt, 4’ st; SPETTATORI: 280

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C - Pareggio amaro (1-1) per il Fiorenzuola con la Virtus Verona

SportPiacenza è in caricamento