rotate-mobile
Serie C

Serie C - Fiorenzuola, niente da fare. La Juventus scappa e la rimonta rimane a metà

Rossoneri sconfitti ad Alessandria nell'anticipo. I bianconeri viaggiano sul 2-0 con la doppietta, nella ripresa, di un superlativo Akè. Il Fiore cerca di riaprire la gara con Arrondini ma il finale è 2-1

Se il primo tempo si era contraddistinto per la sterilità negli ultimi metri, la ripresa si anima quasi immediatamente. Dopo la punizione di Miretti che scalda i guantoni di Battaiola, è Akè che trova il bersaglio: il centrocampista bianconero porta palla sui venticinque metri, si accentra con un passo e lascia partire una conclusione tesa che termina la sua corsa all’incrocio dei pali.
Passano cinque minuti ed il Fiorenzuola deve rinunciare a Currarino: il centrocampista si ferma lamentando un problema muscolare che lo costringe a lasciare il campo, Tommasini prende il suo posto nel tridente rossonero. Ed è proprio dall’attaccante rossonero che arriva la prima occasione per i rossoneri nella ripresa: il numero nove riceve palla sul vertice destro dell’area avversaria, bello il diagonale che termina fuori non di molto.
Nel momento in cui i rossoneri sembrano rialzare la testa arriva però la seconda rete bianconera: l’azione è speculare a quella del primo gol, l’interprete è lo stesso Akè che mette nuovamente alle spalle di Battaiola.
Non si perde d’animo mister Tabbiani che manda in campo anche Maffei e Godano per cercare di riaprire la gara. Gara che si anima al settantottesimo con la punizione di Tommasini che dopo una deviazione trova Arrondini: l’attaccante rossonero riesce a girarsi in uno spazio piuttosto limitato trovando il palo più lontano senza lasciare scampo a Israel.
La rete rinvigorisce il Fiorenzuola che si getta a capofitto alla ricerca del pareggio, la Juventus U23 spreca due occasioni per chiudere definitivamente la gara con Nicolussi: prima è bravo Battaiola poi è il giocatore bianconero a perdere l’attimo per la conclusione a rete in una bella azione di ripartenza. I sei minuti di recupero non bastano nonostante l’ennesima spinta in avanti dei rossoneri, si chiude sul punteggio di due a uno.

JUVENTUS U23-FIORENZUOLA 2-1
(primo tempo 0-0)

JUVENTUS U23: Israel, Leo, Stramaccioni, De Winter, Anzolin, Sekulov (57’ Soule), Leone (83’ Zuelli), Sersanti, Miretti (68’ Nicolussi), Akè, Pecorino (68’ Da Graca). A disposizione: Daffara, Senko, Poli, Compagnon, Palumbo, Berbieri, Cudrig, Fiumanò. All.: Zauli
FIORENZUOLA: Battaiola, Olivera, Dimarco, Zaccariello, Ferri, Bruschi (76’ Godano), Oneto (65’ Arrondini), Nelli (65’ Stronati), Currarino (55’ Tommasini), Palmieri (76’ Maffei), Cavalli. A disposizione: Burigana, Potop, Esposito, Giani, Guglieri, Danovaro, Varoli. All.: Tabbiani.

ARBITRO: Villa di Rimini (Assistenti: Festa di Avellino e D’Ascanio di Roma 2)
RETI: 49’, 75’ Akè, 78’ Arrondini
NOTE: AMMONITI: Miretti, Pecorino, Stramaccioni (J); Olivera (F); ANGOLI: 5-4 per il Fiorenzuola; RECUPERO: 6’ st

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C - Fiorenzuola, niente da fare. La Juventus scappa e la rimonta rimane a metà

SportPiacenza è in caricamento