rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Serie C

Serie C - Bunino e Rolando, il Fiorenzuola steso in un tempo dalla Pro Vercelli

La squadra di Lerda piega i rossoneri in 45'. La ripresa fila via senza troppi sussulti, c’è anche spazio per due iniziative interessanti di Mamona ma è troppo poco per riaprirla.

Non inverte la rotta il Fiorenzuola che cede in casa di fronte ad una Pro Vercelli capace di chiudere la gara in un quarto d’ora, il primo della partita. Alla squadra del neo mister Lerda non serve altro perché la reazione rossonera, che pure costruisce con Currarino e Giani, non è sufficiente per impensierire la formazione piemontese. La ripresa fila via senza troppi sussulti, c’è anche spazio per due iniziative interessanti di Mamona ma è ancora troppo poco per riaprirla.
I rossoneri restano quindi fermi a quota diciannove punti: il Legnago, vittorioso con l’Albinoleffe e ora sedicesimo in graduatoria, immediato inseguitore dei rossoneri è ora distante soltanto una lunghezza

Leggi qui la cronaca della partita azione dopo azione

La Pro preme fin dai primi minuti di gara, senza troppi convenevoli: il 3-4-1-2 disegnato da mister Lerda – all’esordio sulla panchina della Pro – dà pochi punti di riferimento alla difesa rossonera: è il decimo quando sul secondo corner della gara Masi spizzica di testa per Bunino appostato sul palo più lontano, colpo di testa e pallone che termina alle spalle di Battaiola.
Non c’è nemmeno il tempo di reagire allo svantaggio che il Fiorenzuola subisce la seconda rete piemontese: l’azione questa volta si costruisce al centro dove una verticalizzazione pesca Rolando che infila i rossoneri con un preciso rasoterra.
Dopo qualche minuto di appannamento la squadra di mister Tabbiani guadagna qualche metro: al venticinquesimo Giani riceve sulla destra, si accentra e chiama Rendic alla prima parata della gara. Alla mezz’ora l’occasione più ghiotta per i rossoneri: Palmieri sfrutta il vuoto lasciato dalla difesa della Pro e appoggia a Currarino, il centrocampista viene fermato soltanto dall’uscita con i piedi di Rendic.
C’è ancora spazio per un paio d’iniziative della Pro: prima Gatto chiama Battaiola ad un salvataggio in spaccata sul primo palo, poi Bunino non riesce ad imprimere la giusta potenza alla sua conclusione dall’area piccola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C - Bunino e Rolando, il Fiorenzuola steso in un tempo dalla Pro Vercelli

SportPiacenza è in caricamento