Questo sito contribuisce all'audience di

Serie C 2017/2018 - Dopo Latina e Como la Covisoc boccia altri 8 club. Venerdì i ricorsi

Oltre alle già escluse Latina e Como, e a quelle che non hanno presentato la fideiussione Akragas, Maceratese, Messina e Mantova, la Covisoc segnala problemi anche per Modena, Arezzo, Fidelis Andria e Juve Stabia. Ricorsi entro il 14 luglio, il 20 la decisione

Sarà un terremoto? Vedremo. Intanto il 7 luglio scadevano i termini per mettersi in regola e oggi la Covisoc ha reso note le società che saranno temporaneamente escluse dalla Serie C 2017/2018, per queste infatti ci sarà tempo fino a venerdì 14 luglio per sanare la propria posizione (più che altro fideiussione da 350mila euro, pareggio di bilancia p/a e stipendi con relative tasse dei tesserati).
Alle già note escluse, Latina (fallito) e Como (mancata iscrizioni), le posizioni più delicate erano quelle di Messina, Akragas, Maceratese, Mantova. Secondo la redazione di itasportpress però sotto la scure della Covisoc sono finite anche Fidelis Andria, Juve Stabia, Arezzo e Modena, escluse in prima istanza. Ora c’è la possibilità di rimediare - ma i punti di penalizzazione arriveranno comunque - sanando le scadenze del 30 giugno, 5 e 7 luglio, dopodiché il Consiglio Federale il 20 luglio si pronuncerà definitivamente sulle escluse.

Difficile fare una panoramica definitiva delle situazioni, il Mantova attraverso una nota stamopa ha fatto sapere di aver presentato la fideiussione e venerdì salderà gli stipendi arretrati da gennaio. Per l'Arezzo era un atto dovuto per alcuni emolumenti non pagati ai dipendenti ma la situazione si sistemerà. Difficile infine le situazioni di Modena e Messina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento