rotate-mobile
Serie C

Scivolone Fiorenzuola, la Vis Pesaro sbanca il Pavesi. Tabbiani: «Difficile sopperire a tante assenze». Pagelle

Terza sconfitta consecutiva per i rossoneri. Apre Fedato con un gol viziato da un fallo su Yabre, poi però i marchigiani dilagano con Di Paola e Pucciarelli nella ripresa, finisce 0-3. Il tecnico: «Dobbiamo tornare all’umiltà con la quale abbiamo iniziato». Si salvano Fiorini e Danovaro

Il Fiorenzuola cade di fronte ad una Vis Pesaro cinica e quadrata. Pomeriggio assolutamente nero quello della squadra di Tabbiani che di fatto deve ridisegnare una buona fetta della squadra: alla coppia centrale inedita si aggiunge il forfait in extremis di Currarino.
Nel primo tempo di fatto succede poco fino alla mezz’ora quando Di Paola colpisce in pieno il palo: è di fatto un segnale perché dieci minuti dopo Fedato va a segno in un’azione viziata da un fallo non fischiato su Yabre.
La ripresa si decide nel primo quarto d’ora con l’uno-due micidiale di Di Paola e Pucciarelli che mettono definitivamente al tappeto il Fiorenzuola: c’è poco altro da dire perché la partita va in archivio così, con il terzo stop consecutivo per i rossoneri. Domenica si tornerà al Pavesi per la non facile sfida con l’Ancona: serve cambiare il passo, soprattutto nell’atteggiamento in campo.

Leggi qui il live della partita azione dopo azione

Complici pioggia e campo allentato il primo tempo procede di fatto a folate. Tabbiani è costretto a rinunciare anche a Currarino nel riscaldamento – con il centrocampista che non va nemmeno in panchina – con Di Gesù a prendere il suo posto. Dopo qualche piccola ed innocua scaramuccia iniziale si arriva al ventesimo con la prima vera azione da gol di giornata: Cannavò trova un corridoio in area e cerca il palo più lontano con una conclusione che supera Battaiola ma termina in angolo.
I rossoneri architettano una risposta sulla corsia di sinistra quattro minuti dopo: Morello mette al centro un pallone piuttosto teso che attraversa tutta l’area, nessun compagno però trova l’aggancio.
Alla mezz’ora si registra l’occasione fino a quel momento più concreta per gli ospiti, chance tanto nitida quanto casuale: Di Paola si accentra ed entra nell’area rossonera, tiro piuttosto angolato che si stampa direttamente sul palo. Il vantaggio della Vis si concretizza nove minuti più tardi: i biancorossi premono sulla sinistra, Yabre va a terra sulla pressione di Pucciarelli senza nessun fallo secondo il direttore di gara, l’azione prosegue con Fedato che raccoglie al centro dell’area e supera Battaiola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scivolone Fiorenzuola, la Vis Pesaro sbanca il Pavesi. Tabbiani: «Difficile sopperire a tante assenze». Pagelle

SportPiacenza è in caricamento