rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Serie C

Le pagelle di Renate-Fiorenzuola: non basta un ottimo Anelli

Ancora troppo presto per vedere la mano di Tabbiani considerando anche la situazione di indisponibili e giocatori non al top

Le pagelle di Renate Fiorenzuola:

Sorzi 6: piuttosto attento ed efficace ma non può nulla in occasione dei tre gol del Renate che decidono la gara

Gentile 6: partecipa all’azione che porta al gol del momentaneo pareggio

Cremonesi 5,5: Paudice preme con grande costanza per buona parte del primo tempo, subisce una spinta in occasione della punizione di Currarino da cui deriva il raddoppio nerazzurro (dall’81’ Omoregbe sv: entra per inseguire il pari, solo un pallone toccato)

Bondioli 6: recuperato in extremis va a contrastare Paudice al centro della difesa. Partita piuttosto nervosa e complessa ma mette una pezza quando serve

Silvestro 5,5: Tremolada prova spesso a metterlo in difficoltà, lascia il campo in preda ai crampi (dal 70’ Potop 6: entra per sopperire ai problemi muscolari del compagno)

Di Gesù 6,5: una buona conclusione trovata nel primo tempo con Fallani che devia non senza difficoltà. Buona la tenuta per tutta la gara

Nelli 5,5: il palleggio del Renate complica le cose in cabina di regia, gara difficoltosa con le condizioni del campo che non aiutano (dall’81’ Oneto sv)

Stronati 5,5: anche per lui ci si mette il campo a complicare ulteriormente le cose. Deve però ritrovarsi perché dai suoi piedi possono partire le occasioni più importanti per i rossoneri

Anelli 7: primo tempo in apnea fino al finale quando firma un autentico gollazzo. Nella ripresa ci riprova con un rasoterra

Alberti 5,5: qualche sponda e sportellate per i compagni ma non riesce ad incidere sull’economia della partita (dal 64’ D’Amico 6: entra con un buon piglio poi ha però poco margine per incidere)

Gonzi 5,5: lasciata la fascia destra ad Anelli si posiziona a sinistra. Poco da segnalare nel primo tempo, anche nella ripresa non trova i giusti spazi

All. Tabbiani 6: ancora troppo presto per vedere la sua mano considerando anche la situazione di indisponibili e giocatori non al top. Piuttosto chiara l’intenzione di tornare al 4-3-3, la vittoria del Novara di ieri lo aiuta perché l’Alessandria resta dietro in classifica

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le pagelle di Renate-Fiorenzuola: non basta un ottimo Anelli

SportPiacenza è in caricamento