menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pro Piacenza sciupone, rimonta due volte il Pisa ma si fa battere al 96'. Decide Di Quinzio (3-2)

I rossoneri vanno sotto due volte ma raggiungono il pareggio prima con Paramatti e poi con un gol pazzesco - di tacco - di Musetti. Mastroianni si fa buttare fuori e a tempo scaduto Di Quinzio gela i rossoneri. Quarta sconfitta consecutiva

Peccato, davvero peccato. Il Pro Piacenza incassa la quarta sconfitta consecutiva all’Arena Garibaldi, ma i rossoneri - che giustamente protestano perché il gol di Filippini, nato da una ribattuta di Gori sul calcio di rigore parato a Negro, è palesemente da annullare - devono anche fare un esame di coscienza in difesa. Trovato il pareggio con Paramatti, a Voltolini praticamente inoperoso per 85’, la retroguardia piacentina sessanta secondi dopo si dimentica Masucci in area che timbra immediatamente il 2-1. E non è finita: al 92’ Musetti griffa un gol di tacco da applausi a scena aperta, trova il 2-2, e che succede? Al 96’ Maza è libero di girarsi in area, centrare il palo e Di Quinzio di infilare a porta vuota il 3-2.

IL PISA FA LA PARTITA
Pea schiera la formazione annunciata alla vigilia, cioè con una sola punta - sceglie Musetti al posto di Abate - a far da spalla ad Alessandro, a centrocampo c’è Messina per fare densità e in difesa a sinistra c’è Belfasti al posto dell’indisponibile Ricci. Il Pisa è a trazione anteriore con Di Quinzio, Lisi, Eusepi e Negro. Proprio i toscani sembrano mettere in chiare le cose in avvio di match, pressing alto e ritmo intenso, tanto che la prima occasione si concretizza dopo una manciata di secondi ma Gori si salva. Ancora pochi minuti e c’è la prima palla gol: Negro punta in area Belotti che sbanda, diagonale potente ma Gori si esalta e devia. Sembra un assalto, tuttavia col passare dei minuti il Pro Piacenza si assetta e non rischia praticamente più nulla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento