menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pro Piacenza - Pea: «Ad Arezzo gara difficile ma possiamo fare risultato contro tutti»

Il tecnico: «Il 3-5-2 è stata una soluzione tampone. Credo che sia giusto ritornare a fare quello che avevamo fatto fino alla partita precedente a quella con il Monza»

Ad Arezzo alla ricerca della continuità. Messi in cascina tre punti fondamentali soprattutto sotto il versante del morale, i rossoneri si preparano ad una trasferta sul campo di una squadra alle prese con dinamiche estranee al rettangolo di gioco: sul piatto c’è infatti un passaggio di proprietà con i tifosi che hanno organizzato per domani un corteo a sostegno della squadra.  Una squadra dove i nomi da cerchiare con la matita rossa sono senza dubbio quelli di Cutolo e Moscardelli. «Ci sono stato un po’ in queste situazioni – commenta mister Pea – Una situazione vantaggiosa dal punto di vista dello spirito di squadra: è un fattore che unisce, non che rompe. Molto importante è l’atteggiamento dei dirigenti: l’Arezzo ha un direttore sportivo molto bravo a sapere tenere compatta la squadra ed è un ottimo alleato per un allenatore. Una situazione di questo tipo potrebbe essere un loro punto di forza».
Per il Pro la forza arriva invece dall’1-0 interno sul Monza, un risultato che ha permesso di ritrovare la vittoria che mancava dalla prima di campionato. «La serenità ci stava venendo a mancare. Ora dobbiamo riprendere il nostro cammino conoscendo quelli che sono i nostri obiettivi ma con la consapevolezza che facendo una gara molto attenta e concentrata possiamo portare a casa un risultato positivo».
Fulvio Pea sembra intenzionato a rimettere mano allo scacchiere difensivo: «Il 3-5-2 è stata una soluzione tampone. Credo che sia giusto ritornare a fare quello che avevamo fatto fino alla partita precedente a quella con il Monza: tatticamente non abbiamo mai demeritato la squadra ha sempre coperto bene il campo e ha sempre dimostrato i propri valori».
Ritorno al 4-4-2 quindi? Tutto lascia pensare di sì con il mister che indica come potrebbero esserci «due o tre cambiamenti, magari anche in porta».


PROBABILE FORMAZIONE

PRO PIACENZA: Gori, Calandra, Beduschi, Belotti, Belfasti, Bazzoffia, La Vigna, Aspas, Barba, Alessandro, Abate. BALLOTTAGGI: Gori-Bertozzi 60%-40%, Calandra-Messina 80%-20%

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento