Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza, contro l'Olbia va tutto storto e i sardi sbancano il Garilli con tre reti

Apre Ragatzu e pareggia Barba. Nella ripresa l'Olbia va segno con Ogunseye e Feola la chiude al 95'. Danilo Alessandro sbaglia malamente un calcio di rigore, all'attaccante rossonero vengono anche annullate due reti

Ripresa fatale. Per il Pro un pomeriggio dove va tutto storto o quasi e dove l’Olbia riesce a conquistare tre punti pesanti senza concedere nemmeno l’onore delle armi ai rossoneri che ammainano la bandiera nel finale. La partenza è positiva per i padroni di casa che passano in avanti ma si vedono annullare il gol di Alessandro per il fuorigioco dell’attaccante. Il punteggio si sblocca al quarto d’ora quando Ragatzu trova un colpo di biliardo che lascia di stucco Gori. I rossoneri non si danno per vinti e rispondono con Barba, abile ad avventarsi su un pallone vagante nell’area sarda. Nella ripresa l’Olbia scende in campo con un piglio diverso, decisa a portare a casa la vittoria: Ogunseye, in ombra fino a quel momento, allunga sulla destra e trova il palo più lontano. Il Pro accusa il colpo, Ragatzu colpisce il palo e Alessandro si vede annullare un altro gol dopo quello del primo tempo. Nel finale succede di tutto: Mastroianni conquista un rigore, Alessandro lo calcia alto e Feola chiude i conti a tempo scaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

EQUILIBRIO – Cinque giri di lancetta: tanto basta al Pro per andare in gol al quinto minuto con Alessandro servito da Belfasti abile a macinare metri sull’out di sinistra: l’assistente dell’arbitro però alza la bandierina, c’è fuorigioco. Non c’è nessuna posizione irregolare sull’azione che conduce al vantaggio dei sardi: Pinna scende sulla destra e pennella per Ragatzu che con un colpo al volo insacca alla sinistra di un incolpevole Gori. I rossoneri non ci stanno: Barba prima scalda i guantoni di Aresti con un bel tiro e poi trova il gol da due passi dopo un corner di Aspas ed il tocco di Mastroianni. Parità riacquisita e Olbia che passa al contrattacco con una bella conclusione di Murgia che si spegne fuori di poco alla mezz’ora. Nel finale c’è anche spazio per un colpo di testa di Mastroianni che non riesce però ad imprimere la giusta potenza al pallone. Pallone sopra la porta di Aresti e primo tempo che si chiude sull’1-1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento