rotate-mobile
Serie C

Pro Piacenza - Maccoppi: «Bravi tutti, abbiamo ritrovato spirito e compattezza». Pagelle e VIDEO

Il tecnico: «Non possiamo parlare di salvezza, perché non sappiamo ancora come andrà a finire la vicenda legata al deferimento».

A oggi il Pro Piacenza è aritmeticamente salvo, questo è il dato di fatto, dopodiché la prossima settimana il Tribunale Federale potrebbe togliere - o no - due punti, e questo è un altro fatto che non permette ai rossoneri di fare festa come avrebbero voluto.
«Abbiamo ritrovato la compattezza e la voglia di lottare l’uno per l’altro - dice Maccoppi nel post partita - cosa che forse si era persa nelle ultime settimane. Quando siamo arrivati abbiamo trovato un clima difficile nel senso che la squadra era demoralizzata, rimonte subite e una salvezza che non si riusciva a prendere, questo ha influito certamente. Oggi contro l’Arzachena abbiamo ritrovato le certezze e si è visto, ho rivisto il Pro Piacenza che aveva battuto il Livorno. Faccio i complimenti ai ragazzi per la bella prova e dedichiamo la vittoria a Danilo Alessandro che proprio oggi è diventato papà per la terza volta, è nata Victoria».
Bobo Maccoppi però non è raggiante come ce lo saremmo aspettati, ed è proprio lui a spiegare il perché. «Non possiamo parlare di salvezza, perché non sappiamo ancora come andrà a finire la vicenda legata al deferimento. Trovo assurdo che un club come il Pro Piacenza, sempre puntuale nel pagamento degli stipendi e dei contributi, rischi due punti di penalizzazione per un errata interpretazione di una norma fiscale, problema a cui si è corso immediatamente ai ripari. Tuttavia questo è, siamo in attesa e vediamo la prossima settimana cosa viene deciso. A oggi dobbiamo preparare anche la partita di Lucca come fosse una finale».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Piacenza - Maccoppi: «Bravi tutti, abbiamo ritrovato spirito e compattezza». Pagelle e VIDEO

SportPiacenza è in caricamento