Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza - Lo spogliatoio fa partire la messa in mora. Il settore giovanile per ora prosegue l'attività

I giocatori, supportati dai legali dell'AIC, sono compatti. Da venerdì saranno 20 i giorni in cui la proprietà è chiamata a saldare gli stipendi: altrimenti c'è lo svincolo. Il club chiede la restituzione dell'affitto del Garilli per affrontare le piccole spese correnti

Il presidente Maurizio Pannella

Se le cose dovessero cambiare tutto potrebbe tornare ad una apparente normalità in casa Pro Piacenza, dove per cambiare intendiamo il saldo degli stipendi dei giocatori e per normalità intendiamo il normale prosieguo della stagione.
Difficile che ciò accada, ormai è chiara la volontà della Selèco e del presidente Maurizio Pannella di non immettere denaro nella società, mossa che peraltro non si è mai verificata. Lo dicono i fatti: i giocatori hanno dovuto lasciare le camere in quasi tutti gli alberghi della città dove alloggiavano, chi era in appartamento ha disdetto i contratti di affitto, giardinieri e fornitori attendono da luglio il saldo delle fatture, i giocatori non sono stati pagati, nemmeno i dipendenti e i tecnici del settore giovanile. Insomma: zero. Il perché Selèco si sia imbarcata in questa avventura rimane un mistero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tornando ai problemi concreti e attuali, il Pro Piacenza versa in condizioni gravissime, venerdì è confermato che partirà ufficiamente la messa in mora dei giocatori, tutto lo spogliatoio è d'accordo (dopodiché passeranno 20 giorni per poter arrivare allo svincolo, se nel frattempo la società salda le pendenze allora tutto rientra) ma ci sono dubbi, a questo punto leciti, sulla prossima gara interna contro la Lucchese del 4 novembre: per far fronte a piccole spese imminenti il Pro Piacenza (che sta andando in autogestione) ha chiesto al Piacenza la restituzione dell’affitto pagato per la partita, non giocata, contro il Siena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento