Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza - I giocatori hanno deciso per la messa in mora del club. La procedura partirà venerdì

La squadra ha incontrato il referente dell'Associazione Calciatori, l'avvocato Francesco Macrì, che ha confermato: «Indicativamente sarà da venerdì 26 ottobre». Da quella data la società avrà tempo 20 giorni per pagare gli stipendi, dopodiché scatterà lo svincolo

La sede del Pro Piacenza in via De Longe

Tamponato il problema stadio, con il Pro Piacenza che nella mattinata di martedì è riuscito a saldare al Piacenza (gestore dell’impianto) la quota dell’affitto per la gara contro il Siena scongiurando così i lucchetti al cancello, per il club rossonero piovono altri annunciati problemi.
Nel tardo pomeriggio di oggi, dopo la rifinitura, i giocatori hanno deciso di mettere in mora la società targata Selèco perché inadempiente, al momento, sul pagamento di stipendi e contributi di tesserati e calciatori relativi ai mesi di luglio e agosto. Il termine scadeva il 16 ottobre scorso, il Pro con questo ritardo ha collezionato due punti di penalizzazione oltre a quello che arriverà per aver presentato in ritardo la fideussione nello scorso luglio. Tuttavia questo è il problema minore, con la decisione della messa in mora i giocatori in sostanza hanno avviato le procedure per lo svincolo automatico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Formalmente i documenti per la messa in mora partiranno indicativamente nella giornata di venerdì» ci ha spiegato Francesco Macrì, avvocato piacentino referente dell’Associazione Calciatori e volto molto noto a livello nazionale ed europeo essendo giudice per la Lega di Serie A-B e giudice arbitro al Tas di Losanna. Da un punto di vista tecnico dunque la società sarà morosa da venerdì 26 ottobre, da questa data scatteranno i famosi 20 giorni in cui il Pro Piacenza potrà saldare le pendenze economiche: se gli stipendi saranno saldati allora l’azione andrà a decadere (questo vale anche se gli emolumenti saranno saldati nelle prossime 48 ore), se non saranno pagati si procederà con lo svincolo dei calciatori. Da quanto abbiamo raccolto, tutta la rosa è stata compatta in questa decisione guidata dal rappresentante Nava e dal capitano Belotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento