rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Serie C

Pro Piacenza fuori dalla Coppa, non basta il rigore di Nolè. La Virtus Verona rimonta e vince 2-1

Rossoneri che chiudono avanti il primo tempo grazie al rigore di Nolè. Nella ripresa i veneti pareggia con Grandolfo e poi mettono la freccia con il penalty di Momentè

SBLOCCA NOLE’ –  Il Pro cambia pelle rispetto all’andata. Maldini va a prendere il posto di Polverini sull’out di destra della difesa ma è la metà campo che cela le novità più importanti per i rossoneri. Scardina e Remedi trovano posto al centro a supporto del regista Quaini con Kalombo e Giuliano ad agire sulle corsie esterne. È proprio Giuliano ad essere innescato sulla sinistra nelle primissime fasi di una gara dove i ritmi sono tutto tranne che indiavolati. Il primo, leggero, sussulto arriva soltanto al ventiduesimo minuto: Kalombo allunga sulla destra, palla in mezzo per Nolè che di tacco non riesce ad impensierire Sibi. L’attaccante rossonero ci riprova dopo cinque minuti: punizione dai venti metri, conclusione che si impenna di poco sopra la traversa.
Per la Virtus c’è Casarotto che prova a scuotere i compagni premendo al centro: Grandolfo però non riesce ad essere innescato a dovere. Quando mancano dieci minuti al termine della prima frazione Belotti viene “abbracciato” da Sirignano in piena area di rigore davanti agli occhi dell’arbitro che fischia rigore. Dal dischetto Nolè trasforma di potenza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Piacenza fuori dalla Coppa, non basta il rigore di Nolè. La Virtus Verona rimonta e vince 2-1

SportPiacenza è in caricamento