Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza - Atteso un provvedimento di Lega e Figc per fermare anche la gara contro la Pistoiese

Dopo quanto accaduto domenica contro l'Alessandria è difficile pensare che ci sia il via libera alla partita di domani dei rossoneri, che ora non hanno nemmeno più il tecnico. Ghirelli: «Il 30 gennaio saranno esclusi i club che non rispettano le regole»

In una lunga intervista rilasciata a tuttoc.com il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, torna sulla vicenda del Pro Piacenza indicando come il 30 gennaio, nel Consiglio Federale, saranno adottati provvedimenti contro le squadre che non stanno alle regole: Pro Piacenza appunto, Cuneo, Lucchese e Matera. Difficile capire adesso come sarà sbrogliata la matassa, perché se da un lato è vero che la Lega ha stoppato “rinviando” la gara di domenica contro l’Alessandria adesso all’orizzonte c’è la partita di mercoledì a Pistoia e quella di domenica prossima contro l’Olbia e, da quanto filtra, sembra che Pannella sia intenzionato a ripetere il tentativo di domenica scorsa, cioè mandare in campo i ragazzini. Come non è dato sapersi visto che lunedì anche Maspero - e il suo staff - ha rassegnato le dimissioni, dunque nel Pro non c’è nemmeno più l’allenatore (hanno rassegnato le dimissioni anche il preparatore atletico e quello dei portieri). Pannella sta provando a contattare l'esonerato Giannichedda ma sarà un buco nell'acqua.
Due le strade possibili: o arriva la radiazione tra oggi e domani perché ravvisate pesanti irregolarità nella gara fermata domenica, e il problema si risolve dunque con una settimana di anticipo, oppure nelle prossime 24 ore potrebbe uscire un provvedimento che “rinvia” le due gare del Pro Piacenza in attesa del Consiglio Federale del 30 gennaio. Difficile pensare, dopo quanto accaduto domenica e le parole spese, che mercoledì si disputi la partita Pistoiese-Pro Piacenza.
Intanto Ghirelli nella sua intervista scopre anche un lato davvero inquietante di domenica, con Pannella disposto a mandare in campo anche 7 ragazzini siccome 5 erano stati fermati per la vicenda dei tesseramenti.
«Siamo riusciti ad intervenire, grazie al supporto del presidente Gravina, per fermare quello scempio. I tempi erano molto ridotti: ovvero tra quando abbiamo compreso che il Pro Piacenza voleva scendere in campo in sette e l’ingresso sul terreno di gioco. Si tratta di una manciata di minuti dove ancora vige il potere della Lega Pro, poiché dopo l’ingresso in campo è in vigore il potere del direttore di gara. E’ stato un segnale per tutti: il tempo dei furbetti è finito. Adesso attendiamo il Consiglio Federale del 30 gennaio per prendere una posizione ufficiale contro certe società».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento