Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza al capolinea. La Fideiussione non c'è, il campo nemmeno e si sgretola il fronte della Berretti

Il club rossonero se non gioca domenica contro l'Alessandria sarà radiato ma i problemi sono troppi: manca uno stadio dove giocare e anche il fronte dei ragazzini che aveva accettato il progetto Pannella si sta pian piano riducendo. A oggi non sono nemmeno in undici

Maurizio Pannella

Diventa sempre più complesso, difficile e disarmante raccontare delle vicende del Pro Piacenza, che si avvia a grandi passi verso la definitiva chiusura dei battenti nel modo meno dignitoso che esista: la radiazione. La gestione di Maurizio Pannella e della sua Sèleco si chiuderà quindi domenica dopodiché, si spera, il Pro possa ripartire presto perché nonostante questa brutta macchia rimane pur sempre un’importante società sportiva del territorio.
Ma domenica quindi non si gioca? E’ questa la grande domanda a cui in realtà non si può rispondere ufficialmente perché le comunicazioni da via De Longe sono state tagliate. La risposta in ogni caso è affermativa perché la situazione è troppo complessa per essere raddrizzata e poi, dopo domenica, c’è il turno infrasettimanale di mercoledì a Pistoia, ancora il 27 gennaio e un campionato intero di ritorno, ci sono le penalizzazioni che vanno da un certo -10 a un possibile -18, non c’è la squadra se non un manipolo di ragazzini rimasti dalla Berretti e non c’è nemmeno il campo in cui giocare. Le giovanili nazionali inoltre non esistono più, un centinaio di ragazzi sono ancora legati dal vincolo e sperano che la storia finisca: radiazione o fallimento (il 21 c’è la prima udienza prefallimentare) poco importa per loro, l’importante è che la storia finisca così scatterebbero gli svincoli automatici e sarebbero liberi di cercarsi un posto dove poter giocare a calcio. Tutte cose arcinote, passiamo invece alle novità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PARTONO LE QUERELE
Notizia di poco fa, l’ex responsabile del settore giovanile Mino Lucci, unitamente all’ex segretario generale Carlo Sella, ha presentato presso la Guardia di Finanza di Piacenza una querela per diffamazione contro il presidente rossonero e i nuovi collaboratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento